“Twilight”: Ashley Greene ammette che ci sono stati dei “drammi” sul set

Durante le riprese non sono mancati i litigi

È una delle saghe cinematografiche di maggior successo degli ultimi anni, ma sul set non certo sono mancati i problemi e il “drama”. A parlare delle tensioni sul set dei film di Twilight è una delle star del franchise, Ashley Greene.

L'interprete di Alice Cullen è attualmente impegnata nel lancio promozionale del podcast The Twilight Effect, in arrivo sulle piattaforme di streaming e su YouTube dal 15 marzo. In un'intervista con il magazine People, l'attrice 35enne ha confessato che non tutto è filato liscio durante le riprese.

Ashley Greene ha raccontato: “L'abbiamo fatto per cinque anni e ci sono stati molti alti e bassi, e alcuni drammi, ed eravamo come una famiglia. Eravamo tutti intorno ai 20 anni, e quindi c'erano delle specie di litigi qua e là... quindi penso che sia una di quelle cose in cui, per la maggior parte, è stata una bella esperienza, ma eravamo esseri umani, ed eravamo nei nostri 20 anni”.

Ashley Greene ha inoltre svelato perché ha deciso di partecipare al podcast su Twilight: “Ho pensato che sarebbe stato davvero divertente poter condividere questa esperienza che abbiamo vissuto. E lo è stato. È stato come se io mi ricordo così tanto, ma poi Peter [Facinelli, l'interprete di Carlisle Cullen] ricorda qualcos'altro, e Kellan [Lutz, l'interprete di Emmett Cullen] ricorda qualcos'altro ancora. E quindi avere di nuovo quelle conversazioni è stato davvero fantastico. Riveleremo fatti divertenti come le cotte all'esordio, e poi approfondiremo le cose, come il modo in cui ha influenzato positivamente e negativamente le vite”.

Riguardo al rivedere i film della saga di Twilight, Ashley Greene ha spiegato: “Odio davvero guardarmi, ma è come se, ora, posso guardare i film ed essere tipo: 'Oh, quella è la piccola Ashley.' È diverso. È stato interessante, perché è stata la prima volta dopo tanto tempo che sono stata in grado di guardarmi e pensare: "Oh mio Dio, che adorabile'. Perché ero molto più giovane e l'ho visto di più attraverso gli occhi di Alice di quanto avrei potuto fare prima”.

ph: getty images