Tutto su Eternals: il cast stellare, la regia di Chloé Zhao e la prima storyline gay 

E anche la prima super eroina sorda

Dopo aver fatto la storia agli Oscar 2021 con Nomadland, Chloé Zhao è pronta a presentarci la sua prossima impresa cinematografica: il suo primo film da regista dell'universo cinematografico Marvel.

In autunno, vedremo la sua impronta in Eternals, il primo film del nuovo franchise di super eroi (gli esseri più divini nel pantheon dei fumetti) e che inaugura la tanto attesa fase 4 del MCU. 

Come c'era da aspettarsi, il cast è pieno di A-listers e la produzione si sta già configurando per essere molto contemporanea, soprattutto nei temi trattati. Ecco, quindi, tutto ciò che sappiamo di Eternals. 

Chloé Zhao, Oscar 2021 - getty images

Eternals uscirà il 5 novembre.

Il film uscirà nelle sale venerdì 5 novembre negli Stati Uniti. Probabilmente lo vedremo anche in Italia in una data simile. 

La trama si svolge dopo gli eventi di Endgame.

"Dopo gli eventi di Avengers: Endgame, una tragedia inaspettata costringe gli Eternals a uscire dall'ombra per riunirsi contro il più antico nemico dell'umanità, i Deviants", si legge nella sinossi ufficiale dei Marvel Studios.

Ma torniamo alle basi: chi sono queste creature soprannaturali?

In un passato molto lontano, gli alieni Celestials vennero sulla terra e sperimentarono con la razza umana. Il risultato creò esseri super potenti e immortali conosciuti come Eternals e creature malvagie e meno evolute conosciute come Deviants. Gli Eternals si sono camuffati tra gli umani per secoli, proteggendo il pianeta dalle loro controparti distruttive.

Angelina Jolie, Comic Con 2019 - getty images

Il cast è assolutamente incredibile

Angelina Jolie, Salma Hayek, due star di Game of Thrones, un muscolosissimo Kumail Nanjiani, ecco la lista completa dei tuoi nuovi super eroi preferiti:

Richard Madden: Ikaris, il più potente degli Eternal.

Gemma Chan: Sersi, un'amante dell'umanità la cui storia di origine (nei fumetti) si sovrappone a quella di Circe dall'Odissea di Omero.

Kumail Nanjiani: Kingo, un essere celeste che vive sulla Terra come una star di Bollywood.

Lauren Ridloff: Makkari, la più veloce degli Eternal.

Brian Tyree Henry: Phastos, un inventore.

Salma Hayek: Ajak, una leader spirituale con super forza.

Lia McHugh: Sprite, un'eterna che non cresce mai e rimane per sempre bambina.

Don Lee: Gilgamesh, un potente combattente con una forza sovrumana.

Barry Keoghan: Druig, un distaccato solitario noto per cercare il potere personale.

Angelina Jolie: Thena, una guerriera e rappresentante della dea Atena sulla Terra.

Kit Harington: Dane Whitman, che assume il manto di Black Night.

Possiamo già dare un primo sguardo.

Stiamo ancora aspettando il trailer ufficiale, ma la Marvel ha condiviso le prime scene di Eternals in un video che mostra in anteprima i prossimi progetti dello studio. Salta al punto 2:20 qui sotto per dare un'occhiata al film.

La prima storyline gay della Marvel.

Brian Tyree Henry interpreta Phastos, il primo supereroe apertamente gay del MCU, sposato con un uomo e con un figlio insieme. I due condividono un bacio sullo schermo.

La prima super eroina sorda.

Makkari non è solo la più veloce degli Eternal, sarà anche la prima super eroina sorda, proprio come Lauren Ridloff, l'attrice che la interpreta:

"Sono più entusiasta che sopraffatta all'idea che mi sia stata data l'opportunità di rappresentare la comunità dei non udenti", ha detto in precedenza l'attrice riguardo al suo ruolo. "Sono molto entusiasta di questo, solo per portare questa trama all'interno dell'MCU. Penso che ci sia molto spazio per altre storie del genere."

Richard Madden, Comic Con 2019 - getty images

La regia di Zhao ha il suo stile inconfondibile.

Chi ha visto Nomadland potrebbero notare alcune somiglianze cinematografiche tra il miglior film 2021 e il progetto MCU:

"Ho girato esattamente nel modo in cui volevo", ha dichiarato la regista a THR. "Sul posto. Un sacco di ore magiche. Trecentosessanta gradi con la stessa telecamera come ho fatto con Nomadland. Stesse attrezzature."

Zhao ha insistito a girare all'aperto e non in studio o con il green screen. Quindi ci saranno pochi effetti speciali, cosa che ha lasciato a bocca aperta i produttori dopo aver visto le prime immagini girate:

"E dovevo continuare a dire: 'Questo è uscito da una telecamera; non c'è assolutamente nessun lavoro di effetti visivi in questo!'", ha detto la regista a Variety. "Perché era un bel tramonto, con onde perfette e nebbia che saliva dalla riva su questa gigantesca scogliera - roba davvero impressionante."

ph. getty images