“Top Gun: Maverick”, anche Quentin Tarantino tra i fan del film: “L’ho amato”

Il sequel del cult anni ’80 incassa i complimenti del regista

Top Gun: Maverick è il film dell’anno. Oltre a essere il maggiore incasso cinematografico a livello mondiale degli ultimi mesi, continua ad incassare anche pareri positivi dai critici e ora pure da uno dei registi più geniali in circolazione: Quentin Tarantino.

Il regista di Pulp Fiction e Kill Bill ha espresso tutto il suo amore per la pellicola che vede Tom Cruise tornare a volare nei panni di Pete “Maverick” Mitchell, 36 anni dopo il primo Top Gun diretto da Tony Scott nel 1986. L’ha fatto naturalmente a modo suo, usando una delle espressioni colorite tipiche dei personaggi delle sue pellicole e del suo modo di parlare.

Quentin Tarantino ha discusso con entusiasmo di Top Gun: Maverick durante una sua recente ospitata da ReelBlend, il podcast di Roger Avary, il co-sceneggiatore di Pulp Fiction: “Ho fo##utamente amato Top Gun: Maverick. Ho pensato fosse fantastico. L'ho visto in sala... Quello e West Side Story di Steven Spielberg mi hanno offerto un vero spettacolo cinematografico, del tipo che ho quasi pensato che non avrei più visto. È stato fantastico”.

Tarantino ha quindi aggiunto: “In più c'era questo aspetto davvero adorabile, perché ho amato il cinema di Tony Scott, amo così tanto Tony che quel film è la cosa più vicina a vedere un altro film di Tony Scott. Il regista Joseph Kosinski ha fatto un lavoro grandioso. Il rispetto e l'amore per Tony sono in ogni inquadratura, quasi in ogni decisione. È consapevolmente lì, ma in questo modo davvero fantastico che è realmente rispettoso. E penso che sia in ogni decisione che Tom Cruise ha preso nel film. Penso che sia la cosa più vicina all'avere un altro film di Tony Scott ed è un lungometraggio davvero incredibile”.

ph: ufficio stampa, getty images