Tom Holland rivela che uno degli interpreti di Spider-Man aveva un… sedere finto

Questa non ce l'aspettavamo

Spider-Man: No Way Home è un film che non smette di sorprendere. Dopo aver ottenuto un successo clamoroso al box office mondiale, superiore persino alle migliori aspettative, riesce a stupire anche per gli aneddoti sulla sua lavorazione. Come l'ultimo raccontato da Tom Holland.

Durante una sua recente ospitata al talk show Late Night With Seth Meyers per la promozione del suo nuovo film Uncharted, che si stava rivelando un altro titolo campione d'incassi, Tom Holland ha parlato di uno stratagemma di scena che proprio non ci aspettavamo.

L'attore 25enne ha rivelato che uno degli interpreti di Peter Parker sul set ha indossato un sedere finto all'interno del suo costume da Spider-Man. Non ha però specificato se si tratti di Tobey Maguire, Andrew Garfield o, chissà, forse proprio di se stesso.

Tom Holland ha dichiarato: “Vi farò uno spoiler e non vi dirò di chi sto parlando, ma uno di noi ha un sedere finto nel suo costume. Potete capirlo da soli. Mi ricordo che ero sul set e ho pensato: 'Wow... Oh, aspetta un minuto... No, quello non è reale'”.

Ora non ci resta che andare a rivedere il film per cercare di capire a chi si riferisca!

Nel corso dell'intervista, facendosi più serio Tom Holland ha anche raccontato dell'emozione di girare insieme a Tobey Maguire e Andrew Garfield: “Mi ricordo che stavamo girando questa scena che era davvero emozionante e stavo faticando a trovare le emozioni giuste... Sono andato da Andrew e Tobey e ho praticamente detto: 'Grazie. Grazie per essere qui. Grazie per aver investito il vostro tempo per essere una parte di questa incredibile opportunità, significa tutto per me'. Ci siamo semplicemente abbracciati e abbiamo iniziato tutti a piangere. E mi ricordo che gli sceneggiatori hanno visto quel momento e hanno detto: 'Sì, quello è il modo con cui finiremo il film, è brillante'”.

ph: getty images