“Studio 666”: il film horror con i Foo Fighters arriva nei cinema italiani

Sarà nelle nostre sale per una sola settimana

Appuntamento da non perdere con i Foo Fighters al cinema. Sì, abbiamo detto al cinema. Il gruppo capitanato da Dave Grohl è protagonista di Studio 666, una divertente commedia horror in arrivo nelle sale italiane.

Studio 666 è un film basato su una storia di Dave Grohl, con la sceneggiatura di Jeff Buhler e Rebecca Hughes e con la regia di BJ McDonnell. La pellicola sarà nei cinema del nostro paese per una settimana, dal 23 al 29 giugno.

La trama di Studio 666? Per registrare il loro tanto atteso decimo album, la leggendaria rock band dei Foo Fighters si trasferisce a Encino, in California, in una villa intrisa della macabra storia del rock and roll. Qui infatti, decenni prima, un rocker posseduto dal demonio si è spinto troppo oltre, entrando in contatto con forze oscure.

Una volta giunto in quella casa, Dave Grohl si trova alle prese con il blocco dello scrittore e con forze soprannaturali che minacciano il completamento del disco e la stessa esistenza della band. E così tutti i Foo Fighters – il bassista Nate Mendel, il chitarrista Pat Smear, il chitarrista solista Chris Shiflett, il tastierista Rami Jaffee e il compianto batterista Taylor Hawkins – cercheranno di fermare l’oscura maledizione che si sta abbattendo su Dave e su di loro. Ce la faranno?

Studio 666 porta nei cinema i Foo Fighters, con una horror comedy basata sull’attitudine creativa e sulla giocosità anarchica che la band ha sempre inserito nei suoi video musicali. Il tutto diretto da BJ McDonnell, già autore del videoclip di “Run”, dove i Foos interpretavano dei vecchietti scatenati.

Il leggendario regista John Carpenter, celebre per i suoi capolavori horror, è stato il padrino spirituale di Studio 666 ed è proprio un tema “dal perfetto John Carpenter sound” a dare inizio al film, accompagnato da una colonna sonora realizzata da Roy Mayorga, batterista dei Ministry.

Insieme al film è inoltre uscito in digitale l’omonimo EP di debutto dei Dream Widow, il progetto di Dave Grohl e del chitarrista dei Fireball Ministry Jim Rota ispirato alla band metal al centro dell’horror-comedy.

ph: ufficio stampa