Robert Pattinson rivela la connessione nascosta tra “Harry Potter” e “Twilight”

Ci hai mai fatto caso?

Cos'hanno in comune Harry Potter e Twilight? La presenza di Robert Pattinson in entrambe le saghe cinematografiche, certo, ma non solo. A rivelare una connessione nascosta tra i due amati franchise è stato lo stesso attore.

Rob Pattinson ha iniziato la promozione del suo nuovo atteso film, The Batman, dove indosserà gli iconici panni di Bruce Wayne, in una nuova rilettura del personaggio ispirata a Kurt Cobain. Nel corso di un'intervista con la rivista GQ, l'attore 35enne ha però riflettuto anche sui suoi ruoli passati, tra cui quelli di Cedric Diggory nel film Harry Potter e il calice di fuoco e del vampiro Edward Cullen nella saga di Twilight.

Riguardo all'ingresso in scena di Cedric nel quarto episodio cinematografico di Harry Potter, Robert Pattinson ha raccontato: “Era decisamente il mio concetto di saltare fuori dall'albero all'inizio della mia introduzione, cosa che poi ho ripetuto in seguito in Twilight. Per qualche ragione, ho sempre un modo per dire: 'Perché non sembra semplicemente saltare fuori da un albero?'”.

Ecco svelato l'elemento in comune tra le due saghe. L'attore britannico ha inoltre parlato dell'esperienza di girare quelle scene: “Ricordo che la prima scena che ho girato era quella nel labirinto magico alla fine e non avevo mai fatto nulla con effetti speciali e acrobazie prima, ed era un grosso problema in quel momento. Mi ha molto intimidito”.

Robert Pattinson ha poi dichiarato di essersi sentito “stupido” con in mano una bacchetta magica: “La tengo come una pistola con due mani pensando di essere in un film di Die Hard... Penso di avere tenuto anche un occhio chiuso”.

Riguardo a Twilight, ha invece aggiunto che il film “ha una passione. Avevo 21 anni e volevo renderlo il più artistico possibile”.

ph: getty images