“Riverdale”: una dedica speciale a Luke Perry nel primo episodio andato in onda dopo la scomparsa dell’attore

L'attore purtroppo è scomparso lunedì scorso

È stato un episodio particolarmente significativo per i fan di "Riverdale" quello andato in onda ieri negli Stati Uniti, perché era il primo ad arrivare in tv dopo la morte di Luke Perry.

L'attore purtroppo ci ha lasciati lo scorso lunedì, all'età di 52 anni. Era stato colpito da un ictus e si trovava in ospedale dal 27 febbraio.

Luke interpretava Fred Andrews e compare nella puntata, salvando il figlio Archie da una situazione pericolosa e riconfermandosi come uno dei migliori padri della tv.

Come ha scritto lo showrunner di "Riverdale" Roberto Aguirre-Sacasa: "Nell'episodio Fred fa quello che gli riesce meglio, aiutare Archie" (non diciamo di più per non rovinarti la sorpresa se non lo hai ancora visto).

Alla fine dell'episodio, la serie gli ha dedicato un toccante tributo, scrivendo sullo schermo nero: "In Memoriam Luke Perry 1966-2019".

E lo showrunner Aguirre-Sacasa ha spiegato che tutte le prossime puntate saranno dedicate a lui.

 

Sono tanti i tributi arrivati a Luke Perry, come quello di Leonardo DiCaprio che ha recitato con lui in "Once Upon a Time Hollywood" di Quentin Tarantino. Il film dovrebbe uscire questa estate.

ph: getty images