Per promuovere “Piccole donne”, Emma Watson ha nascosto 2000 copie del romanzo in tutto il mondo

Ognuno con una nota manoscritta dell'attrice

Emma Watson ha deciso di celebrare l'uscita del suo nuovo film, Piccole Donne, incoraggiando le persone a leggere il famoso romanzo da cui è tratto, il grande classico della letteratura americana scritto nel 1868 da Louisa May Alcott. L'attrice - che nell'adattamento di Greta Gerwig interpreta Meg, la maggiore delle sorelle March - ha collaborato con Book Fairies Worldwide per organizzare una vera e propria caccia al libro. 2000 copie di Piccole donne (in oltre 100 diverse edizioni) sono state nascoste in 38 paesi in tutto il mondo, tra cui diverse in molte città italiane, ognuna delle quali ha una nota personale scritta da Emma. La parte migliore? Se la trovi è tua ed è completamente gratis.

"Sono entusiasta di rivelare uno sforzo globale con @bookfairiesworldwide per nascondere 2.000 copie di Piccole Donne! #LWBookFairies inizia oggi e presenta oltre cento diverse edizioni del classico romanzo di Louisa May Alcott per celebrare l'uscita di #LittleWomenMovie, ognuna delle quali ha una nota speciale scritta da parte mia dentro."

Insomma, che si apra la caccia al libro!

Questa non è la prima volta che quell'avida lettrice di Emma Watson ha preso parte a un evento simile: in precedenza aveva nascosto copie di libri di autrici femministe in numerose città per celebrare la Giornata internazionale della donna.

ph. getty images