Oscar: i momenti indimenticabili nella storia della premiazione cinematografica

Selfie pazzi, cadute epiche e buste sbagliate!

Gli Oscar 2018 (qui tutte le nomination) andranno in onda la notte di domenica 4 marzo. Manca davvero pochissimo! 

Mentre ti prepari per tifare fortissimo Guadagnino e il suo "Chiamami con il tuo nome", ripercorri i momenti indimenticabili nella storia della premiazione cinematografica.

Tra selfie pazzi, cadute epiche e buste sbagliate, ecco i più incredibili:

1999: Roberto Benigni si emoziona fortissimo

La vita è bella quell'anno vinse tutto: miglior attore, miglior film in lingua straniera e miglior colonna sonora. Come dimenticare Sophia Loren che grida emozionata: "Robbberto!"? E soprattutto la leggendaria reazioni di Benigni? Il regista italiano salì prontamente in cima alla sua sedia, agitando le mani in aria con gioia, mentre Steven Spielberg lo aiutava a mantenere l'equilibrio. Poi Benigni saltò sul palco per ritirare il premio. Mi-ti-co.

2009: Heath Ledger vince l'Oscar postumo

L'overdose del 2008 di Heath scioccò Hollywood. Sette mesi dopo la sua morte, con l'uscita di The Dark Knight, il mondo scoprì la sua brillante interpretazione di Joker. La famiglia di Ledger ritirò per conto della figlia Matilda, che all'epoca aveva 3 anni, l'Oscar postumo come miglior attore non protagonista. 

2013: la caduta di Jennifer Lawrence

Jennifer, allora ventiduenne, cadde rovinosamente mentre saliva i gradini per ritirare l'Oscar, come miglior attrice per Il lato positivo. Quando si dice che l'emozione gioca brutti scherzi!

2014: Ellen DeGeneres e il miglior selfie della storia

Ellen DeGeneres, Brad Pitt, Meryl Streep, Jennifer Lawrence, Bradley Cooper, Jared Leto e Angelina Jolie si strinsero per entrare tutti in un selfie di gruppo. La foto pubblicata sull'account Twitter della conduttrice americana ebbe 37 milioni di visualizzazioni, mandando in crash la piattaforma social!

2016: Leonardo DiCaprio vince (finalmente) l'Oscar come miglior attore

Dopo cinque nomination, Leonardo riesce a conquistare l'Oscar come migliore attore protagonista. Per farlo dovette entrare dentro la carcassa di un orso morto nel film The Revenant!

2017: Ops, c'è stato un problema! Faye Dunaway e Warren Beatty ricevono la busta sbagliata e annunciano La La Land come vincitore dell'Oscar come miglior film invece di Moonlight.

Oh, che notte. A causa di un errore commesso da un notaio, per due minuti e 23 secondi, La La Land è stato il vincitore dell'Oscar come miglior film. I produttori Jordan Horowitz, Marc Platt e Fred Berger iniziano i loro discorsi di accettazione - fino a quando non venne comunicato che c'era stato un errore, a vincere il premio è Moonlight. Un momento surreale, assolutamente inaspettato!

PH: getty images