Olivia Newton-John è morta: addio all’iconica Sandy di “Grease”

La cantante e attrice combatteva da oltre 30 anni con il cancro

Dopo oltre 30 anni di lotta, Olivia Newton-John ha purtroppo perso la sua battaglia contro un cancro al seno. L’indimenticabile interprete di Sandy nel film musicale cult Grease è morta all’età di 73 anni.

Il triste annuncio è stato dato sui suoi canali social ufficiali, attraverso un comunicato diffuso dal marito John Easterling, che ha spiegato che la moglie si è spenta “serenamente nella suo ranch nel sud della California, circondata da familiari e amici”.

John Easterling ha quindi aggiunto: “Olivia è stata un simbolo di trionfi e speranza per oltre 30 anni condividendo il suo percorso con il cancro al seno. La sua ispirazione per la guarigione e la sua esperienza pionieristica con la medicina legata alle piante continuerà con l'Olivia Newton-John Foundation Fund, dedicato alle ricerche sulle medicine naturali e il cancro. Invece che fiori, la famiglia chiede che vengano fatte delle donazioni in suo ricordo all'Olivia Newton-John Foundation Fund”.

Olivia Newton-John ha iniziato la sua carriera musicale in una band chiamata Soul Four e nel 1966 ha inciso il suo primo singolo da solista per la Decca Records intitolato “Till You Say You'll Be Mine”. Nel 1974 ha rappresentato il Regno Unito all'Eurovision Song Contest con la canzone “Long Live Love”, posizionandosi al quarto posto. A seguire ha pubblicato alcuni fortunati singoli come “I Honestly Love You” e “Have You Never Been Mellow”.

La grande popolarità mondiale è arrivata nel 1978 con la parte di Sandy Olsson in Grease - Brillantina, pellicola interpretata con John Travolta nel ruolo di Danny Zuko che ha ottenuto uno straordinario successo, così come la sua colonna sonora, ed è ancora oggi amatissima.

Nel 1980 ha partecipato a un altro film musicale, Xanadu, un flop al box office che però ha conquistato le classifiche con la sua soundtrack. L’anno seguente ha poi pubblicato la hit “Physical”, che ha anticipato il vendutissimo album omonimo.

Nel 1992 ha scoperto di avere un cancro al seno e per anni ha parlato pubblicamente della sua lotta contro il male. Ha inoltre proseguito con la sua carriera e nel 2010 è stata guest star in un episodio della prima stagione di Glee. Nella puntata ha eseguito in duetto con Sue Sylvester (Jane Lynch) “Physical” e la canzone è ritornata in classifica.

John Travolta, grande amico e collega con cui ha recitato oltre che in Grease anche in Due come noi, l’ha ricordata su Instagram con un messaggio molto toccante: “Mia cara Olivia, hai migliorato così tanto le nostre vite. Il tuo impatto è stato incredibile. Ti voglio così bene. Ci rivedremo lungo la strada e saremo ancora insieme. Sono stato tuo dal primo momento in cui ti ho visto e lo sarò per sempre. Il tuo Danny, il tuo John!”.

ph: getty images