Kim Kardashian e Kanye West ora sono ufficialmente divorziati

La custodia congiunta dei figli e gli altri accordi presi nella separazione

Il divorzio dei Kimye è arrivato a conclusione.

Kim Kardashian e Kanye "Ye" West hanno trovato un accordo su tutti i punti che c'erano sul tavolo e così la separazione è stata finalizzata, a distanza di un anno e nove mesi da quando lei aveva consegnato le carte per la richiesta di divorzio.

La star 42enne e il rapper 45enne, che si erano sposati nel 2014 in Italia, hanno ottenuto la custodia congiunta dei loro quattro figli: North, 9 anni, Saint, 7 anni, Chicago, 4 anni e Psalm, 3 anni. Questo vuol dire che si dividono la responsabilità dei piccoli, la loro educazione e la loro sicurezza (spese comprese) al 50%.

North West e Kim Kardashian - getty images

Kanye si è impegnato a sostenere le spese dei bimbi dando 200mila dollari ogni primo del mese a Kim e, per prendere decisioni in futuro, entrambi hanno acconsentito a partecipare a incontri di mediazione. Se uno di loro non si dovesse presentare, la decisione verrà presa di default dall'altro.

Per quanto riguarda le loro proprietà, vengono divise secondo quanto era stato scritto nell'accordo prematrimoniale. Sullo stesso documento, entrambi avevano già rinunciato al mantenimento del coniuge.

Kanye West e Kim Kardashian - getty images

Con la finalizzazione del divorzio, la burocrazia ha così raggiunto la realtà: Kim Kardashian e Kanye West non sono più una coppia da quasi due anni. Lo scorso marzo, un giudice di Los Angeles aveva approvato la richiesta della star dei reality e fondatrice di SKIMS di essere dichiarata legalmente single e di ripristinare il suo nome da nubile. Probabilmente hai notato che da un po' è sparito il cognome West dai suoi social.

Entrambi hanno avuto altre storie dopo essersi lasciati, relazioni che si sono già concluse: Kim Kardashian con il comico Pete Davidson e Kanye West con l'attrice Julia Fox.

ph: getty images