Josh Hutcherson se tornasse indietro non rifarebbe “Hunger Games”

"È come un'arma a doppio taglio"

Se pensi ai film di Hunger Games, probabilmente ti tornano in mente i costumi esagerati, le emozionanti scene d'azione e il triangolo amoroso tra l'intrepida Katniss, il suo BFF d'infanzia Gale e il forte romantico Peeta. I volti di questi personaggi coincidono irrimediabilmente con quelli degli attori che li hanno resi famosi: Jennifer Lawrence, Liam Hemsworth e Josh Hutcherson. Tuttavia, se Josh potesse tornare indietro, probabilmente non firmerebbe il contratto per interpretare il ruolo del figlio del fornaio che si innamora di Katniss.

via GIPHY

In una recente intervista con EW, l'attore 27enne ha ripercorso la sua carriera e ha raccontato che il popolare franchise di Hunger Games non era davvero qualcosa che aveva in programma. Quando si è unito al cast, non immaginava quanta fama gli avrebbe dato quel ruolo:

"L'esperienza era lontana anni luce da qualsiasi cosa avessi mai sperimentato prima. È come una spada a doppio taglio. Ovviamente il vantaggio di avere più progetti sulla tua strada è fantastico. Ma quando ho deciso di diventare un attore a 8 anni, non era mio desiderio essere famoso ed essere riconosciuto. Volevo solo fare film. Quell'ingenuità mi ha seguito fino a quando non mi ha schiaffeggiato in faccia ", ha spiegato Josh. "È difficile da digerire per chiunque, soprattutto se sei un bambino cresciuto nel Kentucky. Mi ha fatto capire il tipo di attore che volevo essere. L'idea di realizzare grandi progetti che ti rendono ancora più noto non è nelle mie corde. Se l'occasione si presentasse di nuovo, sicuramente ci penserei molto di più prima prendere una decisione".

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

The second love of my life. My tiny little angel who is so big now. Driver. #tbt

Un post condiviso da Josh Hutcherson (@jhutch1992) in data:

Ciò non significa che si rammarica di aver fatto il film, ma Josh ha aggiunto che l'esperienza di Hunger Games è stata "come andare all'università":

"È stata la mia università", ha raccontato. "Per me è stato il periodo in cui sono diventato adulto. Era la prima volta che ero lontano dalla mia famiglia e da solo".

Da quando la serie cinematografica di Hunger Games si è conclusa, Josh si è lasciato Panem alle spalle e ha intrapreso progetti più piccoli, incluso il suo ruolo attuale in Future Man, una serie dove interpreta un bidello che salva il mondo.

Anche se non possiamo immaginare Peta Mellark senza di lui, la saga ha insegnato a Josh alcune lezioni importanti sull'industria cinematografica e sulla fama stessa, e da allora ha preso decisioni consapevoli sulla carriera. Perché la vita è troppo corta per fare solo quello che gli altri si aspettano da noi.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

hey... it’s the future, man. Season 2 @futuremanonhulu out now. All episodes streaming on @hulu

Un post condiviso da Josh Hutcherson (@jhutch1992) in data:

Oh, a proposito, è in lavorazione il film prequel di Hunger Games! Il quinto film del franchise, che ha incassato quasi 3 miliardi di dollari ai botteghini, sarà tratto dal nuovo romanzo di Suzanne Collins, la scrittrice e creatrice della serie di libri. Niente Katniss, Peeta e Gale questa volta: la trama seguirà il cattivissimo Coriolanus Snow all'età di 18 anni, anni prima che diventasse il presidente tirannico di Panem.

ph. getty images