Il creatore di SpongeBob, Stephen Hillenburg, è scomparso a 57 anni

Lo scorso anno aveva spiegato di avere la SLA

Era il papà di SpongeBob SquarePants e purtroppo Stephen Hillenburg è morto all'età di 57 anni.

"Siamo incredibilmente rattristati dalla notizia che Steve Hillenburg è deceduto dopo la battaglia contro la SLA - scrive Nickelodeon in un comunicato - Era un caro amico e un partner creativo di lunga data per tutti qui a Nickelodeon e i nostri cuori sono con la sua famiglia".

"Steve aveva dato a SpongeBob SquarePants un senso dello humor unico e innocente che ha portato gioia a generazioni di bambini e famiglie, ovunque. I suoi personaggi e il mondo di Bikini Bottom resteranno come reminder dei valori di ottimismo, amicizia e potere infinito dell'immaginazione".

Dopo essersi laureato con specializzazione sulle risorse marine, Stephen Hillenburg era diventato un insegnante di biologia marina in California.

Proprio così aveva iniziato a immaginare Bikini Bottom e tutti i protagonisti della città sottomarina, impegnandosi a prendere un'altra laurea e un master in Arte.

Da lì era partita la carriera nell'animazione e il primo episodio di "SpongeBob Squarepants" andò in onda nel 1999. Con la sua simpatia, la spugna venne subito adorata dai più piccoli ma conquistò anche i fan adulti grazie alla sua ironia. Anche oggi continua a farci sorridere.

Embed from Getty Images

Hillenburg scrisse, produsse e diresse anche il primo film di SpongeBob, uscito nel 2004 e campione di incassi in tutto il mondo, tanto da meritarsi un sequel, sempre scritto da lui, nel 2015.

ph: getty images