Gli Oscar 2021 sono rimandati: spostata la data della cerimonia di premiazione

La cerimonia degli Oscar viene rimandata per la quarta volta nella sua storia

Gli Oscar 2021 sono stati ufficialmente rimandati a causa della pandemia di coronavirus. La 93esima edizione sarebbe dovuta andare in scena il 28 febbraio 2021, la data della cerimonia di premiazione è stata spostata al 25 aprile 2021. E' stata estesa anche l'eleggibilità dei film che passa dal 31 dicembre 2020 al 28 febbraio 2021, considerata la chiusura dei cinema e i relativi problemi di distribuzione delle pellicole.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Mark your calendars!

Un post condiviso da The Academy (@theacademy) in data:

Per oltre un secolo, i film hanno svolto un ruolo importante nel confortarci, ispirarci e intrattenerci nei momenti più bui. Lo hanno certamente quest'anno. La nostra speranza, nel prolungare il periodo di ammissibilità e spostare la data della premiazione, è quella di fornire la flessibilità necessaria ai cineasti per finire e pubblicare i loro film senza essere penalizzati per qualcosa al di fuori del controllo di chiunque ", hanno dichiarato il presidente dell'Academy David Rubin e il CEO Dawn Hudson in un comunicato (via Variety).

La cerimonia degli Oscar viene rimandata per la quarta volta nella sua storia. Il primo rinvio, di una settimana, avvenne nel 1938, per le inondazioni che colpirono Los Angeles. La seconda volta, spostata di due giorni nel 1968, dopo l'assassinio di Martin Luther King. La terza, per sole 24 ore nel 1981, dopo l'attentato al presidente Ronald Reagan. E quella del 2021 sarà appunto la quarta a causa della pandemia globale.

Nel frattempo, incrociamo le dita e riguardiamoci il favoloso red carpet degli Oscar 2020:

ph. getty images