Emily Blunt rivela perché ha rifiutato il ruolo di Black Widow, poi andato a Scarlett Johansson

Scherzi del destino e vincoli contrattuali

Sapevi che a Emily Blunt era stato offerto il ruolo di Black Widow nell'universo Marvel prima che la parte andasse a Scarlett Johansson?

Bene, l'attrice di A Quiet Place ha appena rivelato il motivo per cui ha rifiutato la parte, una parte davvero iconica! 

Per recitare ne Il diavolo veste Prada, Emily aveva firmato un contratto con la 20th Century Fox, il contratto aveva una clausola su un secondo film. Il diavolo veste Prada l'ha lanciata verso la celebrità e la casa di produzione ha poi deciso di averla come protagonista de I fantastici viaggi di Gulliver.

Il caso ha voluto che abbia dovuto rifiutare la Vedova Nera proprio per girare il secondo film scelto dalla Fox. 

"In realtà voglio raccontare bene questa storia", ha rivelato in un'intervista a The Howard Stern Show:

"Mi hanno detto che dovevo fare I fantastici viaggi di Gulliver. Non volevo fare I fantastici viaggi di Gulliver".

"Sono così orgogliosa delle decisioni che prendo, e significano così tanto per me, i film che faccio. Ci tengo molto, molto, molto, alle scelte che faccio. Questo è tutto ciò che ho, le scelte che faccio", ha detto la 38enne per spiegare come quella volta sia stata costretta a non poter scegliere.

Dei I fantastici viaggi di Gulliver conserva un buon ricordo, ma comunque a pensarci le brucia ancora:

"C'erano un sacco di persone davvero adorabili con cui era un paradiso lavorare", ha ricordato. "In realtà mi sono divertita, una risata con tutti loro, ma mi infastidiva il cuore che fosse successo in primo luogo".

"Amo Iron Man e quando mi è stata offerta Black Widow ero ossessionato da Iron Man", ha continuato Emily. "Volevo lavorare con Robert Downey Jr. Sarebbe stato fantastico."

E se le offrissero ora la possibilità di interpretare una supereroina? No, le cose ora per lei sono cambiate:

"Ma ora non so se i film di supereroi fanno per me. Non sono sulla mia strada. Non mi piacciono. Davvero no. È tutto esaurito. Siamo sommersi: non sono solo i film, ma anche le infinite serie TV. Non è per dire che non vorrei mai interpretarne uno, dovrebbe solo essere qualcosa di così bello e come un personaggio davvero fantastico, e poi sarei interessata. "

ph. getty images