Ecco le prime foto di Timothée Chalamet e Zendaya dal set di “Dune”

E c'è anche Jason Momoa senza barba!

Sembra che Timothée Chalamet abbia un debole per dare vita ai personaggi letterari sul grande schermo. Dopo aver interpretato Elio di Chiamami col tuo nome e Laurie di Piccole Donne, prepariamoci a vedere l'attore 24enne nella parte dell'antieroe di un classico della fantascienza: Paul Atreides, il protagonista di Dune, trasposizione cinematografica dei leggendari romanzi di Frank Herbert, storia sci-fi di avventura spaziale ricca di intrighi politici e ambientata in un futuro lontano.

L'account ufficiale del film ha appena condiviso le prime foto da set. Oltre a Timothée nel ruolo del protagonista, sfogliando l'album possiamo vedere anche il resto del cast stellare: Jason Momoa senza barba, Josh Brolin, Rebecca Ferguson, Oscar Isaac, Javier Bardem e soprattutto Zendaya che ha la parte di Chani, la ragazza di cui è innamorato Paul Atreides. Sì, stiamo già sognando!

In questa saga intergalattica ambientata nel futuro, Paul aka Chalamet proviene da una famiglia aristocratica del pianeta Caladan, che decide di conquistare il mondo deserto di Arrakis, che è ricco di una spezia molto preziosa chiamata melange. Per questo motivo il dominio degli Atreides è contestato da altre nobili famiglie in lotta tra loro. Dopo che Paul e la sua famiglia vengono traditi, il ragazzo si mette alla guida dei ribelli per riprendersi il regno. Insomma, un'impresa facile, vero Timmy?

"La cosa subito interessante di Paul è stato il fatto che in una storia così dettagliata nella scala e costruzione del mondo, il protagonista compie un viaggio da antieroe", ha raccontato l'attore sul suo personaggio intervistato da Vanity Fair.

Il film è diretto da Denis Villeneuve, che immaginiamo abbia fatto un'operazione molto simile a quella del suo precedente Blade Runner 2049Dopo Ridley Scott, il regista si è quindi confrontato con un altro mostro sacro del cinema, David Lynch, che nel 1984 girò la prima trasposizione cinematografica di Dune

Il film uscirà a Natale 2020, coronavirus permettendo.

ph. getty images