Daniel Craig rivela come si sentirà quando verrà annunciato il nuovo James Bond

"Sarò incredibilmente amareggiato"

Daniel Craig è felice di essere riuscito a dire addio a James Bond con No Time To Die, cosa che non pensava sarebbe successa.

In una recente apparizione al The Graham Norton Show, l'attore ha rivelato che credeva che Spectre del 2015 sarebbe stata l'ultima volta che avrebbe vestito l'iconico smoking dell'agente 007:

"Pensavo che fosse quello. E sono davvero, davvero felice che mi sia stata data l'opportunità di tornare e fare [No Time to Die]", ha raccontato la star nel popolare talk show britannico, "perché abbiamo in qualche modo concluso un sacco di storie. E anche solo la possibilità di farne un'altra è stata meravigliosa".

Dire addio al leggendario personaggio ha creato il lui un turbinio di emozioni, del resto ha interpreto James Bond per 15 anni della sua carriera e, soprattutto, della sua vita:

"È stato incredibile fare questi film", ha detto. "È molto emozionante. Sono contento di chiuderlo alle mie condizioni. Sono grato ai produttori per avermi permesso di farlo. Ma di sicuro mi manca. Probabilmente sarò incredibilmente amareggiato quando il nuovo James Bond prenderà il sopravvento".

Per quanto lo abbiamo amato come 007, la corsa di Daniel Craig come James Bond è giunta al termine. No Time To Die, che uscirà al cinema il 30 settembre, sarà infatti l'ultimo film del franchise con protagonista il 53enne dagli occhi di ghiaccio.

L'attore ha vestito i panni dell'agente 007 in 5 film usciti tra il 2006 e il 2021, i conti sono facili: 15 anni di carriera non sono facili da chiudere nemmeno se sei James Bond.

Per congedarsi e dire addio al suo iconico personaggio, Craig ha tenuto un commosso discorso alla sua troupe, raccolto nel documentario Being James Bond, qui ti raccontiamo tutto qui.

ph. getty images