Chris Hemsworth ha una teoria sul perché non è considerato un “attore serio”

Un'etichetta che gli è stata appiccicata addosso

Chris Hemsworth pensa che Hollywood non lo consideri un "attore serio" e ha una teoria sul perché gli sia stata appiccicata addosso questa etichetta.   

In una nuova intervista con The Telegraph, l'attore 37enne ha spiegato che deve mantenere costantemente il suo fisico per interpretare Thor nei film Marvel, ma come questo sia visto solo come "vanità":

"C'è un'estetica che il ruolo richiede", ha detto Chris al tabloid. "Il bodybuilding è visto come vanità, mentre se assumessi un peso malsano o diventassi magro in modo non sano per un ruolo, probabilmente verrei chiamato un attore serio".

Ma non rinnega il ruolo di Thor, al contrario ne è molto orgoglioso:

L'allenamento lungo 10 anni di attività è un lavoro a tempo pieno. Quello e poi una giornata di riprese di 12 ore: è una vera fatica ", ha aggiunto. "È anche incredibilmente gratificante: devi guardarlo come un atleta professionista."

getty images

Grandi notizie dal mondo dei cinecomic, il Daily Mail ha pubblicato i primi scatti rubati dal set di Thor: Love and Thunder, il quarto film dedicato al Dio del Tuono dei Marvel Studios. Le riprese sono iniziate a fine gennaio a Sidney in Australia.

Cosa sappiamo su Thor, Love and Thunder

Chris Hemsworth riprenderà il ruolo di Thor, con Tessa Thompson nel ruolo di Valkyrie, ma la protagonista sembra sarà Natalie Portman nel ruolo di Jane Foster, che sarà la nuova incarnazione di… la potente Thor.

Christian Bale sarà Gorr, il macellatore di dei, Jaimie Alexander nei panni di Lady Sif e, come dicevamo, tutti i Guardiani della Galassia. Dovrebbe esserci spazio anche per Matt Damon.

La regia è sempre di quell'adorabile visionario di Taika Waititi, che tornerà anche a doppiare il guerriero Korg.

La sceneggiatura è co-scritta dal regista e da Jennifer Kaytin Robinson. Dopo averla letta, Hemsworth ha dichiarato che è "davvero folle".

ph. getty images