“Bene ma non benissimo”: bullismo a lieto fine nel primo film di Francesco Mandelli (e c’è anche Shade)

Dal 4 aprile al cinema

Giovedì 4 aprile arriva nelle sale italiane Bene ma non benissimo, il primo film da regista di Francesco Mandelliuna storia di bullismo a lieto fine tra i banchi di scuola con protagonisti la giovanissima Francesca Giordano e il piccolo Yan Shevchenko nel ruolo di Jacopo, il suo fidato compagno di banco. Le sorprese non finiscono qui, perché come avrai capito dal titolo, nel film c'è anche Shade nel ruolo di se stesso!

Viva Productions

Viva Productions

Il film racconta la storia di Candida un’adolescente paffutella, che vive in un piccolo paese del sud ed è la fan numero uno di Shade. Costretta a trasferirsi a Torino con il padre, deve affrontare la sfida dell’integrazione in una nuova città, in una nuova scuola e diventa subito oggetto di bullismo dai soliti spacconi, ma perché è figo fare i bulli? Noi non l'abbiamo mai capito.

 Ma grazie alla forza, alla positività, alla battuta sempre pronta di Candida, alla complicità del suo nuovo inseparabile compagno di banco Jacopo e all'incontro con il rapper del suo cuore - guarda caso Shade è proprio di Torino! - le carte in tavola cambiano e tutti presto dovranno ricredersi e cambiare rotta.

Insomma, Candida ti aspetta al cinema e ha un sacco di cose da dirti!

ph. Viva Productions