Meghan Markle: perché ha scelto un abito trasparente per le foto del fidanzamento con il principe Harry

No, non voleva sfidare il protocollo reale

Quando le foto ufficiali del fidanzamento del Principe Harry e Meghan Markle furono pubblicate a dicembre 2017, il dettaglio che attirò l'attenzione di molti fu il corpetto trasparente dell'abito della futura sposa, che venne considerato come una chiara rottura del protocollo reale.

L'abito firmato Ralph & Russo, dell'esorbitante prezzo di 53.000 sterline, con il suo top di tulle con perline, fece storcere più di un naso per il suo essere troppo rivelatore. Una sorta di sfida della progressista Meghan alla tradizione della corona.

Ora, Alexi Lubormirski, l'acclamato fotografo che scattò i ritratti, ha  rivelato a Entertainment Tonight che fu "molto scioccato dalla reazione" che suscitò il vestito.

E infatti nella scelta dell'abito non ci fu alcuna malizia da parte di Meghan:

"A essere onesti, abbiamo provato un paio di cose diverse e quello era l'unico in cui lei si sentiva a suo agio, quindi non abbiamo pensato: sarà troppo nudo? O altro. Abbiamo pensato se si sente a suo agio andiamo a fare delle belle foto", ha ricordato il fotografo.

La verità è quindi molto semplice: la futura duchessa del Sussex ha scelto l'abito più confortevole tra le diverse opzioni.

Lubomirski ha anche raccontato dolci dettagli del backstage del servizio fotografico:

"Quando sono andato a incontrarli per vedere se potevamo essere in sintonia, loro erano molto carini e ogni volta che si guardavano l'un l'altro iniziavano a ridere".

"Ho pensato che sarebbe stato grandioso e facile. Ho detto loro: voglio fotografarvi così, è questo che siete. "

Sicuramente, il photoshoot è stato un gioco da ragazzi per Lubomirski, perché i suoi soggetti "erano così innamorati".

Viste le premesse, chissà quanto saranno belle le foto del loro matrimonio il prossimo 19 maggio!

Ph: getty images