Lily Collins svela il guardaroba della seconda stagione di Emily in Paris: “Niente pantaloni della tuta”

"La moda nel modo più intenso possibile"

Niente look da riunioni su Zoom per Emily Cooper nella seconda stagione di Emily in Paris.

Lily Collins ha parlato del guardaroba con cui stupirà i fan nella seconda stagione della serie più fashion del momento, che racconta le avventure di un'audace ragazza americana trapiantata nella Città dell'Amore, che cerca di fare carriera nella moda, mentre indossa outfit davvero frizzanti, creati dalla leggendaria costumista Patricia Fields.

"Non ci sono letteralmente pantaloni della tuta", ha raccontato ridendo l'attrice 32enne a Vogue Australia dei prossimi episodi.

"La luminosità, l'audacia, il divertimento e il senso dell'umorismo che Emily ha nel suo guardaroba migliorano la sua personalità, specialmente quando esce dal COVID, dove il comfort era tutto", ha spiegato Lily.

Ha aggiunto: "Non tutto è sembrato molto comodo dopo il COVID, ma è stato davvero bello divertirsi di nuovo con la moda nel modo più intenso possibile".

Mentre la prima stagione ci ha mostrato Emily come un pesce fuor d'acqua, con la sua collezione di baschi indossati davanti alla Torre Eiffel, Lily ha rivelato che nella seconda stagione ha collaborato con Patricia Fields su alcuni pezzi di design, tra cui dei tacchi firmati Christian Louboutin.

Lily Collins - getty images

Lily ha infatti rivelato che la seconda stagione sarà caratterizzata da tutti i tipi di guanti, piccole borse e tonnellate di accessori super decorati. Ha aggiunto che ci sono alcuni "abiti epici" che ha tentato di rubare per se stessa:

"Non mi hanno lasciato nulla in questa stagione", si è lamentata. "Credimi, l'ho chiesto."

ph. getty images