Kendall Jenner: una sua dichiarazione fa arrabbiare l’intera comunità di modelli

Ecco come si è difesa

Kendall Jenner sta cercando di controllare i danni. La modella più pagata al mondo si è recentemente ritrovata nel bel mezzo di una terribile polemica. Tutto è partito da una dichiarazione fatta in un'intervista a Love Magazine, diventata subito virale per le ragioni sbagliate.

Prendi i pop corn, ti spieghiamo tutto. Partiamo dalla dichiarazione incriminata, ecco cosa ha detto di Kendall:

"Fin dall'inizio siamo stati super selettivi su quali passerelle avrei calcato. Non sono mai stata una di quelle ragazze che fanno 30 show a stagione o qualunque cosa facciano quelle ragazze. Più potere per loro".

La comunità di modelle non ha preso affatto bene queste parole. Ed è subito esplosa la polemica sui social. La modella di Victoria's Secret Leomie Anderson ha per esempio twittato come fosse "scioccata ma non sorpresa".

Vlada Roslyakova ha invece ricordato a tutti che la maggior parte dei modelli "non ha il lusso di poter dire NO a un lavoro".

Kendall ha cercato di spiegare via Twitter come le sue parole siano state travisate:

"Sono stata travisata in una recente intervista ed è importante chiarire il significato. Volevo essere lusinghiera, ma sfortunatamente le mie parole erano contorte e sono state prese fuori dal contesto. Voglio essere chiara: il rispetto che ho per i miei colleghi è incommensurabile!"

Kendall ha poi proseguito con un altro cinguettio: "Sperimento in prima persona il loro instancabile impegno, la loro etica lavorativa, i giorni senza fine, la mancanza di sonno, la separazione dalla famiglia e dagli amici, lo stress del viaggio, la perdita di salute fisica e mentale, eppure continuano instancabili e belli."

La modella più pagata al mondo al mondo è anche la più privilegiata? Probabile. Ma non te lo dobbiamo dire noi, cara Kendall, che da grandi poteri derivano grandi responsabilità!

ph: getty images