Rihanna: come essere “curvy” ha influenzato la sua nuova linea di moda di lusso

I modelli di Fenty arrivano fino alla taglia 50 italiana

La copertina di T, l'ultimo numero del The New York Times Style Magazine, celebra Rihanna e il suo debutto nel mondo dell'alta moda. Del resto, la carriera imprenditoriale di Bad Gal è decollata come un razzo e non intende fermarsi, dopo il successo di Fenty Beauty e SavagexFenty, ora è ufficiale, la splendida star ha lanciato FENTYil suo nuovo brand super extra luxury. Il marchio conta infatti sull'investimento di LVMH, la famosa multinazionale francese proprietaria di oltre settanta brand di alta moda, tra cui Christian Dior, Fendi, Céline, Givenchy, Kenzo e Louis Vuitton. 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

“I’ve been slowly evolving throughout the fashion world,” says #Rihanna. “First wearing it, buying it, being recognized for my style and then collaborating with brands. I never just wanted to put my name on something and sell my license. I’m very hands-on, so I wanted to take it slowly and gain respect as a designer.” Click the link in our bio for a first look at @badgalriri's new fashion line @Fenty, created in partnership with #LVMH, and to read her full interview with the playwright @JeremyOHarris. Photographed by @KristinLeeMoolman, styled by @SuzanneKoller, makeup by @lauren.parsons, hair by Yusef (@yusefhairnyc), manicure by Jenny Longworth (@jennynails), set design by Andrew Tomlinson (@tomotattle).

Un post condiviso da T: The NYTimes Style Magazine (@tmagazine) in data:

Nell'intervista di copertina, Rihanna ha raccontato con estrema modestia di quanto sia soddisfatta di aver raggiunto tale traguardo e di come il suo nuovo corpo "curvy" abbia influenzato la creazione dei capi della sua collezione

Sulla creazione del suo nuovo marchio di moda:

"Mi sono evoluta lentamente nel mondo della moda. Prima indossandola, comprandola, essendo riconosciuta per il mio stile e poi collaborando con i marchi. Non ho mai voluto solo mettere il mio nome su qualcosa e vendere la mia licenza. Sono molto pratica, quindi ho voluto iniziare lentamente e ottenere il rispetto come stilista."

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

@tmagazine

Un post condiviso da badgalriri (@badgalriri) in data:

Come l'essere diventata "curvy" abbia influenzato la sua linea di moda:

"Ho appena cambiato il modo in cui mi vesto in termini di mie proporzioni. Tutti indossano quello che gli sta bene e basta. In questo momento sono formosa e curvy, quindi non posso indossare le cose che mettevo prima, voglio dire, non funzionerebbero, giusto? E la mia taglia non è la taglia più grande. In realtà è più vicina alla taglia più piccola che abbiamo: arriviamo fino alla 46 [taglia francese, 50 italiana]. Stiamo dicendo che veniamo incontro a tutti con ogni collezione che produrremo".

 

ph. getty images