Miley Cyrus veste un look iconico di Britney Spears nel video di “Mother’s Daughter”

Ma lo rende politico

Il videoclip di "Mother's Daughter", il nuovo singolo di Miley Cyrus, è uscito in concomitanza con la fine del mese del Pride, forse proprio per questo motivo è così politico. Il visual racconta con rabbia le leggi restrittive sull'aborto entrate in vigore in alcuni stati degli USA, per molte donne americane questo significa aver perso dei diritti precedentemente conquistati in tema di riproduzione. Miley canta infatti "Don't fuck with my freedom" e scorrono didascalie che dichiarano: "La verginità è un costrutto sociale" o "Questo corpo non è un oggetto". Il messaggio è davvero molto chiaro, come è chiara la citazione di stile contenuta nel videoclip, anche se per un motivo diverso: la tuta di lattice rosso indossata da Miley è un riferimento a un'altra indimenticabile tuta rossa, quella indossata da Britney Spears nel videoclip di "Oops! ... I Did It Again" del 2000.

Eccole qui:

L'unica differenza? La tutina di Miley ha qualche dente in più in una zona dove non dovrebbero essercene - e così anche l'outfit di Britney si trasforma in qualcosa di politico, aprendo un nuovo capitolo nella storia della moda della musica pop!

ph. getty images