Lady Gaga racconta la storia del suo controverso e iconico vestito di carne

11 anni dopo averlo indossato agli MTV VMA 2010

Una nuova incarnazione ogni nuovo albumLady Gaga è un camaleonte, che racconta storie importanti non solo con la musica, ma anche con il proprio corpo. 

Dalla frangia biondo platino e i mini abiti scultorei dei suoi inizi, alla sua più recente manifestazione come principessa cyberpunk per il suo ultimo album Chromatica e alla trasformazione in Patrizia Reggiani per il film House of Gucci, la filosofia guida dello stile di Gaga è una costante reinvenzione.

Dobbiamo però ammettere che il suo look più memorabile di tutti è certo l'abito di carne, che Stefani ha indossato agli MTV Video Music Awards 2010. Comprensibilmente, l'outfit attirò l'attenzione di tutto il mondo, con alcuni che elogiarono la scelta audace, mentre altri criticarono il vestito fatto di carne perché secondo loro non era molto etico. Ora, 11 anni dopo, la stessa Gaga è tornata a riflettere sul suo look più controverso e iconico di sempre

Lady Gaga agli MTV VMA 2010 - getty images

Parlando con British Vogue, la pop star 35enne ha raccontato come è nato il mini dress di carne, di cui non riesce ancora a smettere di parlare. Gaga ha rivelato che l'ispirazione del look è arrivata dalla sua truccatrice Val Garland:

"In realtà è un'idea di Val Garland. Val Garland la truccatrice", ha spiegato, "Lei e io abbiamo lavorato insieme per molto tempo e lei mi aveva raccontato una storia di quando era andata a una festa indossando salsicce e ho pensato che fosse abbastanza divertente e io le ho detto: 'Beh, questo è un ottimo modo per assicurarti che tutti ti lascino da sola a una festa'".

Gaga ha aggiunto che l'abito "è stato infine disegnato da Franc Fernandez", ma ha sottolineato che "è stato il frutto di un'idea di House of Gaga ed eravamo nel backstage con Brandon Maxwell che all'epoca lavorava come uno dei miei stylist. Era anche vegano e ancora aiutandomi a cucire tutti questi ultimi pezzi di carne e a fare il mio cappello di carne e la mia borsa di carne. Puzzava di carne. "

Gag, ha anche risposto alle critiche sul fatto che l'abito possa essere davvero definito un vestito:

"C'è un corsetto sotto, la carne è stata cucita al corsetto, quindi è in realtà un indumento", ha sottolineato, "Non hanno semplicemente drappeggiato la carne su di me e incrociato le dita".

Per quanto riguarda com'è stato indossare un vestito fatto di carne, la cantante di Poker Face ha detto: "È stato emozionante indossarlo".

E il resto è storia!

ph. getty images