Il motivo per cui le spose indossano il velo il giorno del matrimonio è piuttosto spaventoso

Il velo da sposa aveva uno scopo MOLTO diverso ...

Recentemente abbiamo deciso di indagare alcune tradizioni nuziali che molti sposi seguono senza pensarci. Abbiamo scoperto che le damigelle d'onore esistono fin dai tempi degli antichi romani e venivano letteralmente usate come "esche" per gli spiriti maligni e per ingannare gli ex pretendenti.

Questa rivelazione ci ha spinto a chiederci da dove arrivi l'usanza del velo da sposa. Bene, preparati perché l'accessorio che dà il tocco finale più sbalorditivo all'abito nuziale ha un origine davvero spaventosa e che forse ti farà anche un sacco arrabbiare. 

getty images

Il velo divenne popolare per la prima volta in epoca romana, quando un lenzuolo rosso, chiamato "flammeum", veniva usato per coprire la sposa dalla testa ai piedi. Questo doveva far sembrare la sposa come se fosse in fiamme e aveva lo scopo di spaventare gli spiriti maligni che cercavano di rovinare il suo grande giorno.

Nel corso del tempo, il velo continuò come metodo per proteggere la sposa dagli spiriti maligni e, naturalmente, usato perché il futuro marito non vedesse la nuova moglie fino a quando la celebrazione non fosse stata compiuta. Lo svelamento della sposa, il momento in cui lo sposo toglie il velo, simboleggiava il passaggio di proprietà della donna: da suo padre a suo marito.

Uuuuh. 

E se queste informazioni non sono sufficiente per farti odiare i veli da sposa per sempre, forse lo farà il fatto che, secondo Bustle, gli abiti con lo strascico come i veli furono progettati per appesantire le spose in modo che non potessero scappare.

Tuttavia, sono carini, giusto?

ph. getty images