Demi Lovato mette all’asta i capi iconici del suo guardaroba a beneficio di BLM e COVID-19

“Take Action with Demi Lovato”

Hai mai desiderato possedere un pezzo del guardaroba di Demi Lovato? Bene, ora puoi. La pop star ha messo all'asta alcuni pezzi iconici del suo guardaroba, i ricavati verranno devoluti a molto iniziative di beneficenza, tra cui il movimento Black Lives Matter e il fondo di aiuto COVID-19. Demi ha annunciato la sua importante iniziativa con un video su Instagram:

"Abbiamo bisogno di cambiamenti più che mai, quindi per favore continuate ad agire per la giustizia razziale e il COVID-19... ho messo all'asta una collezione di articoli che hanno significato così tanto per me, compresi alcuni vestiti che vengono direttamente dal mio armadio e alcune delle mie fotografie", ha scritto la 27enne nella didascalia del post.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

We need change more than ever, so please keep taking action for racial justice, COVID-19 relief, and let’s make sure we are ready to vote and ask our friends and family to do the same!! I am SO STOKED to announce that I’m partnering with @propeller.la to auction off a collection of items that have meant SO much to me including ones that have been pulled directly from my closet as well as some of my photography. 🎉💖😝 The more actions you complete, the more you’ll increase your chances of winning 👀 New items will be added each week, so stay tuned for more to come!! You can start taking actions right now and enter for the first batch of items with the link in my story 💗

Un post condiviso da Demi Lovato (@ddlovato) in data:

Nell'asta infatti troviamo gli indimenticabili stivali viola del videoclip "Sorry Not Sorry", una giacca scintillante che ha indossato sul palco, così come le sue fotografie. Nuovi pezzi verranno aggiunti di settimana in settimana.

"Ho il cuore spezzato per i recenti eventi e non starò in silenzio né starò ferma", dice Demi nel video che annuncia l'asta. "Unisciti a me nel prendere provvedimenti per la giustizia razziale e il COVID-19, perché dobbiamo cambiare più che mai”.

Qui, per partecipare all'asta.

ph. getty images