Bella Hadid, Kaia Gerber, Irina Shayk: vallette per Moschino alla sfilata ispirata ai quiz a premi della TV

È successo anche questo alla Settimana della Moda di Milano

Le sfilate di Moschino sono sempre fuori dalle righe e anche questa volta Jeremy Scott non si è davvero risparmiato. Per presentare la collezione autunno inverno 2019 2020 alla Settimana della Moda di Milano, il direttore creativo ha creato uno strabiliante show ispirato al mondo dei quiz ai premi della TV. Le modelle, tra cui Bella Hadid, Kaia Gerber, Irina Shayk e Stella Maxwell, tutte trasformate in cotonatissime vallette, un chiaro richiamo nostalgico agli anni '80 e ai programmi televisivi che hanno segnato l'epoca, come "Ok, il prezzo è giusto" e la "Ruota della Fortuna".

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

#Repost @dazedfashion ・・・ You gotta play to win! @moschino 🎰💰⠀#moschino @itsjeremyscott 📷 @giacomocabrini #mfw

Un post condiviso da Moschino (@moschino) in data:

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Jackpot! Pre-show at @moschino's Fall '19 spectacle. View every look from the collection at the link in our bio. Photographed by @coreytenold

Un post condiviso da Vogue Runway (@voguerunway) in data:

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Eighties hair and plenty of color backstage at @Moschino. See the full Fall 2019 collection at the link in bio. Photographed by @coreytenold

Un post condiviso da Vogue Runway (@voguerunway) in data:

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Moschino Milano TV dinner clutch #moschino @itsjeremyscott #mfw

Un post condiviso da Moschino (@moschino) in data:

Mentre alcune modelle sfilavano lungo la passerella, altre vendevano auto, frigoriferi e oggetti per la casa sulla scenografia laterale, proprio come in uno show televisivo vintage. La collezione strizza continuamente l'occhio alle pubblicità dell'epoca, detersivi, dentifrici e cene surgelate trasformate in coloratissime borsette, mentre gli abiti erano decorati con motivi incentrati sul denaro: banconote, monete e dollari, un sacco di dollari! 

Moschino riesce nell'impresa impossibile di celebrare  il consumismo, prendendolo in giro allo stesso tempo.

ph: getty images