Maskne? C’è un modo semplice, anzi semplicissimo, per evitare l’acne da mascherina

Ed è anche super veloce

Se avessimo un euro per ogni brufolo da mascherina che ci è spuntato in faccia, probabilmente avremo già comprato in contanti una villa con piscina in una remota isola tropicale.

Più seriamente, la maskne, ovvero gli inevitabili brufoli, protuberanze e sfoghi che possono apparire per l'uso continuato della mascherina, è una cosa reale e sta capitando praticamente a tutti. Indossare la mascherina è un dovere non negoziabile per proteggere te e quelli che stanno intorno, ma è comunque così frustrante vedere la pelle andare totalmente fuori controllo.

getty images

La buona notizia? Puoi perfezionare la tua skincare routine per combattere la maskne, ed è incredibilmente semplice farlo. Certo, ogni tanto qualche brufolo spunterà ancora, ma noterai una grande differenza se seguirai questo facile, veloce e ovvio consiglio: lavati la faccia

Sciacqua rapidamente il viso con un detergente delicato quando torni a casa, ciò significa che non devi scrollare Instagram sul divano per un paio d'ore, mentre tutto quel sudore ti marina la faccia. Insomma, proprio come ti lavi le mani appena arrivi a casa, lava anche il viso.

C'è una linea sottile, tuttavia, poiché lavarsi troppo il viso o lavarsi il viso senza idratarlo può essere altrettanto dannoso che non lavarlo affatto perché corri il rischio di privare la tua pelle della sua naturale idratazione. Il viso andrebbe deterso due volte al giorno, una al mattino e una alla sera. Quindi la soluzione è anticipare la skincare serale appena torni a casa.

Ti consigliamo di cercare un detergente senza sapone che mantenga la barriera cutanea, qualcosa che possa aiutare a lavare via quella miscela di saliva, sudore e alito che incombe sotto la mascherina. Bleah. Poi ovviamente, fai SEMPRE seguire una crema idratante leggera.

getty images

Ora, per maggiore contesto, una rapida lezione di storia sull'acne da mascherina o, come la chiamano i dermatologi: acne meccanica.

La causa principale della maskne è l'attrito meccanico, che, prima del COVID, era un problema solo di chi indossava protezioni sul viso, tipo i giocatori di hockey. Anche se le mascherine ovviamente non sono pesanti o ingombranti come le attrezzature sportive, consentono comunque una discreta quantità di attrito quando si sfregano contro la pelle.

La mascherina poi crea umidità, che irrita la pelle e crea un posto felice e fertile per i brufoli (carini!) soprattutto se la pelle è già sensibile, grassa e/o incline all'acne.

Il modo più semplice per trattare la maskne è lavare il viso (e idratarlo!) due volte al giorno, una al mattino e una alla sera. Oppure, proprio quando torni a casa dopo un spesa sudata al supermercato.

ph. getty images