Il lockdown di Ryan Reynolds? Creare vestiti di carta per le figlie e farsi tagliare i capelli da Blake Lively

"Dobbiamo fare tutto il possibile"

Ryan Reynolds, Blake Lively e le loro tre piccole figlie stanno facendo quello che la maggior parte degli abitanti del mondo sta facendo proprio ora: stare a casa. E in un'intervista a distanza a The Late Show con Stephen Colbert, l'attore di Deadpool ha rivelato come lui e la sua nidiata si tengano occupati mentre aspettano che si fermi l'epidemia del coronavirus.

Se ti stai chiedendo come Ryan impieghi il suo tempo in una casa di solo ragazze, ti farà sorridere scoprire che è davvero molto attivo nelle loro attività quotidiane: 

"Non mi manca affatto la compagnia maschile", ha detto a Colbert. "Mi piace stare qui con le ragazze... vogliono fare vestiti, vogliono vestirsi di fucsia tutto il giorno, quindi è quello che faccio. Stamattina ho fatto abiti di carta velina, si sono divertite molto". 

Ma non finisce qui, Ryan ha rivelato che presto si farà tagliare i capelli da Blake:

"Lo ha già fatto una volta", ha raccontato Reynolds. "Ci sono volute due ore e mezza e poi alla fine, sembrava che avesse fatto tutto usando un accendino o quei guanti fatti di carta vetrata."

Classico umorismo alla Deadpool. LOL

Brutti tagli di capelli a parte, il momento più importante dell'intervista di Reynolds è stata quella in cui parla dell'importanza di donare:

"Non mi occupo davvero di dire alle persone cosa devono fare necessariamente, ma penso che sia molto importante che in questo momento le persone che possono devono donare".

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I think we can all agree, Covid-19 is an asshole. If you’re able to help, visit, @feedingamerica and @foodbankscanada

Un post condiviso da Ryan Reynolds (@vancityreynolds) in data:

Lui e la moglie, per esempio, hanno recentemente donato 1 milioni di dollari a Feeding America e Food Banks Canada, che si occupano di distribuire pasti a chi è rimasto senza cibo. Non solo, hanno mandato 100mila dollari a ognuno dei quattro ospedali di New York che hanno registrato più urgenze e quindi stanno facendo più fatica a gestire la situazione :

"Le persone stanno lottando per pagare l'affitto, stanno lottando per comprare cibo", ha aggiunto. "E dobbiamo fare tutto il possibile. Quindi sì, tempi spaventosi ma riusciremo a superare questo in qualche modo".

#IoRestoACasa #AloneTogether #AndràTuttoBene

ph. getty images