Come far ricrescere i capelli dopo un taglio corto sopravvivendo alla “fase di mezzo”

Con il minor numero possibile di drammi

I tagli di capelli sono temporanei: è una buona cosa da ricordare, soprattutto quando hai appena lasciato il salone in lacrime. D'altro canto, questo vuol dire anche che un buon taglio di capelli non è per sempre, questione di tempo e il look perfetto potrebbe trasformarsi in una "fase di mezzo" imbarazzante.

Quindi, se hai iniziato l'estate dandoci un bel taglio, potresti essere alla ricerca di consigli su come far crescere quello che FU un caschetto favoloso con il minor numero possibile di drammi.

1. Fai aggiustare il taglio ogni 6 settimane in modo da essere sempre in ordine e togliere un po’ di volume sulla parte alta delle lunghezze per un effetto leggero e fluido. Senza tagliare, ma solo sfoltendo!

La tecnica di taglio si chiama hair dusting e consente di liberarsi delle doppie punte senza sacrificare la lunghezza e incoraggiando così la crescita dei capelli.

2. Gli accessori per capelli sono i tuoi BFF. Durante la fase di crescita, fai affidamento su code di cavallo basse e chignon, che sono perfetti per la lunghezza intermedia. Le forcine colorate per trattenere le ciocche più corte, cerchietti gioiello, elastici in tessuto o fermagli oversize, sentiti liber* di sperimentare: gli accessori possono elevare il più semplice degli updo.

3. La chiave per far crescere i capelli è mantenerli sani e nutriti in modo che non si rompano mentre crescono. Asciuga i capelli all'aria ogni volta che ti è possibile, usa balsami senza risciacquo insieme a una maschera super nutriente alla settimana per accelerare una crescita sana. 

4. Accessori, tagli e cure amorevoli non sono sufficienti a sistemare il disastro che hai in testa? Allora, non restano che le extension!

ph. getty images