Ciao, la tua pelle * fa schifo * in questo momento? Anche la nostra

E non devi preoccupartene

Forse non è solo la maskne e neppure colpa di quella boccetta di siero costosissimo che non sembra funzionare. Quel nuovo brufolo che esplode è probabilmente il simbolo di tutte le ansie e paure che si manifestano in uno stupido bernoccolo. 

E non dovrebbe sorprendere. Per quanto si cerchi di rimanere positivi, il futuro/famiglia/vita sembra così instabile in questo momento e i livelli di stress sono altissimi in tutti noi. Uno sfogo di acne è in pratica quasi obbligatorio.

Nella vita c'è lo stress e sempre ci sarà ovviamente, ma in questo momento più che mai. Quando siamo stressati, ansiosi e tutto il repertorio di emozioni analoghe, il nostro corpo produce un ormone, che sia chiama cortisolo. Quando non ce la faccio più, il cortisolo aumenta e manda in tilt le ghiandole sebacee.

Alti livelli di stress fanno crollare le difese immunitarie e i composti chimici e biologici che mantengono la pelle in stato di barriera. Il cortisolo è un ormone che impatta direttamente sulla pelle ed è nemico giurato del collagene. 

Questi picchi ormonali portano a infiammazione, brufoli, secchezza, untuosità extra e persino eruzioni cutanee. Ecco perché dopo una notte insonne, un esame difficile a scuola o, ehm, una pandemia, la tua pelle può arrabbiarsi più di quanto lo sia tu.

Ma ricorda non è colpa tua e non lo puoi tenere sotto controllo.

Puoi provare ad allenarti, andare a correre o fare delle lunghe camminate. L'attività fisica abbassa i livelli di cortisolo e fa bene anche alla testa. E se al momento stai mangiando solo cioccolato e biscotti, ricorda che esistono anche frutta e verdura. Lo zucchero che si trova nei dolci e nei latticini può aumentare gli ormoni che causano l'acne.

Ma ecco un'idea molto nuova e molto folle per quando il panico da brufolo si insinua: che ne dici di non fare niente? Non litigare con la tua pelle, non fissarti comprando 800 prodotti skincare diversi, non ossessionarti davanti allo specchio. Perché in questo momento è in corso una battaglia più grande, sia nel mondo che inconsciamente nel tuo corpo.

Ci sarà un momento per rivalutare la tua dieta/beauty routine/abitudini, parlare con un dermatologo ed eseguire un nuovo piano d'azione, ma non deve essere per forza adesso quel momento. Ora devi solo essere gentile con te stesso e provare - per quanto possa sembrare impossibile - ad accettare che ehi, la mia pelle farà quello che farà in questo momento e non ho così tanto controllo sui miei ormoni. 

Insomma, non fare nulla tranne ciò che ti sembra giusto. Ricorda, non importa da quanto tempo i brufoli ti invadono la faccia e per quanto ancora lo faranno. La pelle è pelle e alla fine guarirà. Quei brufoli scompariranno, le cicatrici svaniranno e niente di tutto questo - dal punto di vista del viso o meno - sarà permanente.

Capito? <3

ph. getty images