Acido glicolico, ialuronico e tutti gli altri: la guida skincare agli acidi per la cura della pelle

Facciamo chiarezza

Acido glicolico, acido ialuronico, ma anche acido salicilico, lattico, ascorbico, citrico. Sì, nel mondo della cosmesi si fa un gran parlare di acidi e sembra che ci voglia una laurea in chimica per comprare i prodotti per la nostra skincare quotidiana.

Non disperare, è molto più semplice di quanto potrebbe sembrare. Questi acidi sono contenuti nella maggior parte dei tonici e creme per il viso, solo che (forse) non te ne eri mai accort*. Abbiamo preparato una semplice e pratica guida a questi miracolosi ingredienti, per aiutarti a scegliere le lozioni più adatte alle necessità della tua pelle.

Acido citrico

Ideale per: fastidiosi primi segni di invecchiamento. Odi l'iper-pigmentazione, le macchie scure e le prime rughette? Aggiungi un prodotto cosmetico che contenga acido citrico alla tua skincare quotidiana, dato che ha il potere di accelerare il rinnovamento cellulare e bilanciare il pH della pelle.

Agisce come esfoliante naturale e ti aiuterà anche a contrastare l'acne leggera e i punti neri.

Acido Glicolico

Ideale per: risolvere tutti i problemi. Uno degli acidi meno aggressivi che si usa nel mondo della cosmetica e funziona come esfoliante. Per questo motivo viene aggiunto a molti tonici in commercio.

È una sorta di tuttofare miracoloso, in quanto l'acido glicolico schiarisce l'iper-pigmentazione e le macchie solari. Non solo, è consigliatissimo per contrastare l'acne. Attenua le imperfezioni, riduce le rughe e illumina la pelle in generale.

Acido ialuronico

deale per: pelle secca o disidratata. Lo ialuronico è certo il più famoso tra gli acidi usati nel mondo della cosmesi. Un ingrediente magico perfetto per aumentare i livelli di idratazione. Aiuta a rafforzare la barriera naturale della tua pelle e farla apparire più morbida, levigata e paffuta. Per non parlare dell'effetto rimpolpante che ha sulle rughe!

Acido ascorbico

Ideale per: pelle opaca e stressata dall'inquinamento della città. Meglio conosciuto come "vitamina C nella sua forma più pura", l'acido ascorbico è l'ingrediente miracoloso di molte creme di bellezza. Uniforma il tono della pelle, protegge dall'inquinamento e dai raggi UV, idrata e illumina l'incarnato.

È ricco di proprietà antiossidanti che rassodano la pelle, perfetto per prevenire l'invecchiamento.

Acido lattico

Ideale per: pelle secca e sensibile, che necessita di un'esfoliazione delicata. L'acido lattico è perfetto per sbarazzarsi delle fastidiose cicatrici da acne, grazie alla sua capacità di esfoliare dolcemente la pelle e di accelerare il rinnovamento cellulare. È ideale per pelli sensibili, disidratate o dall'aspetto stanco, poiché contribuisce a ristabilire i giusti livelli di idratazione, a eliminare le cellule morte, lasciando il viso morbido come la seta.

Acido salicilico

Ideale per: pelle con tendenza acneica. L'acido salicilico è il super eroe dei prodotti anti brufoli. Non solo asciuga l'acne, ma lavora per estrarre le impurità. Perfetto per chi ha la pelle grassa, esfolia, purifica i pori e riduce l'insorgere dei breakouts. Oltre a questo, rinnova il collagene e riduce l'eccesso di sebo.

Se invece hai la pelle secca, ma soffri di acne, utilizza l'acido salicilico solo dove compare il brufolo. Non applicarlo mai su tutto il viso.

Nota bene: mai usarli sul contorno occhi. Se li acquisti nella loro formulazione più pura, dopo l'applicazione usa SEMPRE una crema solare! Nel caso di reazione cutanea, smetti subito di usarli.

ph. getty images