5 motivi per cui hai l’acne sulla schiena: come curarla e dire addio alla “bacne”

Ed è molto semplice

Avere l'acne sul viso può essere incredibilmente frustrante, ma per quanto riguarda l'acne sulla schiena, anche chiamata in inglese bacne? Uff, che tedio!

Fortunatamente, aggiungendo delle piccole accortezze alla tua beauty routine quotidiana, puoi rendere questi noiosi breakout un ricordo del passato.

Causa n. 1: i prodotti cosmetici che utilizzi occludono i pori

Il balsamo per capelli, la crema solare e la crema per il corpo possono occludere i pori della pelle, provocando la formazione di brufoli sulla schiena.

La cura:

Come prima cosa, lava sempre i capelli a testa in giù, per evitare di lasciare residui di shampoo e balsamo sulla schiena.

Poi compra solo creme idratanti e solari su cui ci si scritto "non comedogenico" e in formulazione "ultraleggera". Meglio usare fluidi in estate invece che creme perché hanno meno contenuto di olio e fanno più affidamento sull'acqua per idratare la pelle, quindi sono meno intasanti.

Causa n. 2: i vestiti irritano la pelle

Se l'allenamento fa bene al tuo corpo, può anche portare all'acne se non stai attento. L'attrito di un reggiseno sportivo o di una t-shirt aderente in materiale sintetico può irritare i follicoli piliferi e causare protuberanze rosse. Si chiama acne meccanica ed è lo stesso stesso principio che porta all'acne da mascherina.

La cura:

Dopo gli allenamenti devi fare sempre la doccia e cambiare i vestiti. Non andartene in giro con tutto quel sudore che ti "marina" la pelle. Altro consiglio? Sappiamo bene quanto siano adorabili i completini da yoga, ma se hai la pelle delicata e a tendenza acneica è meglio fare palestra usando indumenti di cotone.

Causa 3: sei predisposto all'acne oppure hai la pelle delicata e reattiva

Se la pelle brufolosa o reattiva scorre nei geni nella tua famiglia, non sorprenderti se ce l'hai anche tu.

La cura:

Non preoccuparti, ci sono modi per aggirare i tuoi geni, ma scordati di usare un bagnoschiuma a caso, perché potrebbe contenere dei tensoattivi (quelli che produco la schiuma) troppo aggressivi che possono infiammare o disidratare troppo la tua pelle.

Come risponde la pelle quando non è più in stato di barriera? Produce più olio e sebo per proteggersi. Ed ecco i brufoli.

La maggior parte delle persone non ha alcun problema a usare bagnoschiuma comuni, però magari tu non fai parte di questo fortunato club. Il consiglio è di andare in farmacia e farti suggerire un detergente per il corpo delicato e specifico per il tuo problema. Funziona.

Non vuoi spendere troppo? Allora, prova a lavarti con il detergente intimo, che ha una formulazione extra delicata.

Motivo n. 4: mangi troppe schifezze

Se al momento stai mangiando solo cioccolato e biscotti, ricorda che esistono anche frutta e verdura. Lo zucchero che si trova nei latticini può far aumentare gli ormoni che causano l'acne.

Ovviamente, qualsiasi estremo non è salutare, quindi riduci i latticini, non eliminarli come fossero satana. Insomma, una dieta equilibrata.

Motivo n. 5: non ti lavi bene la schiena

Ammettiamolo, dimenticare di lavare la schiena è una cosa davvero comune. Non è facile da raggiungere o da vedere e non è particolarmente puzzolente, quindi chi vuole perdere tempo a giocare a twister sotto la doccia? La realtà è che anche la tua schiena ha bisogno di amore.

La cura:

Poiché è una delle zone più soggette ad acne, devi trattarla come se fosse la pelle del tuo viso. Lavala con delicatezza con un detergente delicato, questo aiuta a mantenere i follicoli puliti, rendendoli meno inclini agli sfoghi.

Se lo fai quotidianamente, questo dovrebbe aiutare a tenere a bada la bacne. E poi con tutte quelle torsioni, sai che punto vita!

ph. Adobe