Rose Villain ha pubblicato “Bundy”, la sua prima canzone in italiano

Pump up the volume!

La cantante, autrice, regista, ballerina, modella e producer Rose Villain ha rilasciato il suo primo singolo in italiano. Si intitola "Bundy", è prodotto da Young Miles e fonde l'hard/trap con l'elettronica.

La canzone è accompagnata da un video che puoi vedere qui sotto.

Nata a Milano e poi trasferitasi a New York, Rose si appassiona alla musica fin da bambina, quando smetteva di piangere solo se la mamma le faceva ascoltare i pezzi di Prince. 

Ha iniziato a cantare e a scrivere grazie all'ispirazione di icone del rock come i Nirvana, i Rolling Stones e Johnny Cash, seguite da icone del rap come Biggie e Tupac.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I hate people when they’re not polite

Un post condiviso da Rose Villain (@rosevillain) in data:

Si è trasferita a Hollywood per iscriversi al Musicians Institute, percorso musicale poi continuato a New York. Rose fa il suo debutto con il singolo "Get The Fuck Out Of My Pool" prodotto dal producer e suo compagno SIXPM. Attira così l’attenzione dell’etichetta Republic Records, con la quale firma un contratto.

Il 2018 è l'anno del brano "Funeral Party", seguito nel 2019 da "SWOOP!", canzone prodotta da Sidney Swift (Nicki Minaj, Beyonce) che riprende il classico dei Tag Team "Whoomp! (There It Is)". Parallelamente alla sua carriera musicale, Rose riscuote successo anche come modella. 

ph: ufficio stampa