Gli Why Don’t We sono tornati con il nuovo album “The Good Times and The Bad Ones”

"Questo disco significa tutto per noi" cit.

Tra le uscite discografiche di venerdì 15 gennaio c'è anche il nuovo disco di inediti degli Why Don’t We, boy band statunitense formata da Daniel Seavey, Corbyn Besson, Jonah Marais, Jack Avery e Zach Herron.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Why Don’t We (@whydontwemusic)

L'album si intitola "The Good Times and The Bad Ones", è stato co-prodotto dal gruppo e per loro segna l'inizio di un nuovo capitolo.

"Questo disco significa tutto per noi - scrivono gli Why Don’t We in una lettera rivolta ai fan - e siamo onorati di poter fare musica per voi".

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Why Don’t We (@whydontwemusic)

"The Good Times and The Bad Ones" è stato anticipato dal singolo "Slow Down", che campiona il grande classico degli Smashing Pumpkins "1979". 

"'1979' è una canzone così bella - spiega Daniel - È così universale. Chiunque la può ascoltare e a chiunque può piacere. Quando stavamo scrivendo 'Slow Down' la volevamo rendere altrettanto speciale. Il brano è personale e facile da ascoltare, nostalgico e nuovo allo stesso tempo."

ph: ufficio stampa