TY1: tutto quello che c’è da sapere sul nuovo album “Djungle”

14 brani con i featuring di 24 artisti

Tra le uscite discografiche di venerdì 7 maggio da non perdere c'è sicuramente "Djungle", nuovo album di TY1, producer della scena rap italiana originario di Salerno.

Gianluca - questo il suo vero nome - è riuscito nell'impresa di coinvolgere nel suo disco ben 24 artisti, hip hop e non solo, unendo star affermate a nastri nascenti della scena.

Per capire di cosa stiamo parlando ti consigliamo di dare un'occhiata qui sotto alla tracklist!

1. Djungle Feat. Marracash, Taxi B, Paky
2.   Nada Feat. Guè Pequeno, Capo Plaza, Pablo Chill-E
3.  Adesso Feat. Massimo Pericolo
4. Fantasmi Feat. Geolier & Marracash
5. Via Da Qui Feat. Ernia & Tiromancino
6. Amy Feat. Rkomi
7. Lattina Feat. Ketama126 & Pretty Solero
8. Squali Feat. Villabanks & Touché
9.  Nun Me Saje Feat. Neffa
10. Novanta Feat. Samurai Jay & Jake La Furia
11.  Hit Or M¥Ss Feat. M¥Ss Keta
12. Pussy Feat. Mc Buzzz & Vettosi
13. C’est La Vie Feat. Capo Plaza & Dosseh
14. Sciacalli Feat. Noyz Narcos & Speranza

Di seguito, invece, puoi vedere la copertina "Djungle" curata dall’artista Gianfranco Villegas e scattata da Francesco Bonasia. La cover mostra un bambino con il logo di TY1 rasato sulla nuca, immerso in quella che appare come una giungla urbana ("Djungle", come il titolo del progetto appunto), su cui si stagliano cemento e palazzoni, ma anche un immaginario colorato nato dalla fantasia del giovane ragazzo.

"Ho sempre ascoltato hip hop, e questo è proprio un disco hip hop - ci ha raccontato TY1 nel corso della conferenza stampa di presentazione di "Djungle" - Le canzoni sono nate di getto, è nata prima la parte strumentale e poi ho pensato per quale artista sarebbe potuta andare bene. Ho creato io stesso le collaborazioni, come ad esempio è successo con Marracash e Geolier nel singolo "Fantasmi"Molti tra gli artisti che sono presenti in questo album li ho conosciuti su Instagram, come è successo con M¥Ss Keta e Mc Buzzz. Diciamo che è proprio un disco figlio di questi tempi  dove il Covid ci costringe a fare tutto a distanza!".

A proposito dei 24 nomi che hanno preso parte al progetto, TY1 ci tiene a dire una cosa:

"Ringrazio tutti gli artisti presenti nell'album, perché ciascuno ha lavorato come se fosse stato il suo disco. Ognuno, con i suoi tempi e i suoi impegni, ha dato il massimo."

In caso ti stessi chiedendo cosa significa per TY1 "Djungle" e perché ha scelto di intitolarlo così, ti consigliamo di leggere bene le sue parole:

"Il mio disco racchiude e racconta il percorso di un dj e produttore che parte da un piccolo quartiere di Salerno, in mezzo al nulla, con in tasca solo la voglia di fare musica e di riuscire a portarla a tutti. È la mia storia, come quelli di molti che hanno fatto della propria passione un mezzo per riuscire ad elevarsi. Arrivando da un contesto semplice in cui mancavano spesso i mezzi per fare qualunque cosa e dove perdersi in situazioni 'spiacevoli' era facile. Il richiamo della musica mi ha sempre dato la forza per andare avanti, ciò che volevo più di tutto era spaccare, emergere grazie alle mie abilità di dj, gareggiando e misurandomi coi più grandi. Il progetto rappresenta il mio personale tributo alla musica, grazie alla quale sono potuto uscire dalla 'giungla' in cui sono nato, con la speranza che ognuno possa mettere a fuoco il sogno che gli permetta di uscire dalla propria. Djungle è un omaggio alla musica in tutte le sue forme, a cui devo tutto, senza musica non sarei la persona che sono oggi".

ph: ufficio stampa