Sanremo 2020: tutto quello che c’è da sapere su Diodato

In gara con la canzone "Fai rumore"

Con le sue impeccabili esibizioni sul palco del Festival di Sanremo 2020, Diodato ha conquistato il cuore di molti. Compreso quello dei giornalisti, che con i loro voti lo hanno fatto balzare al primo posto della classifica provvisoria redatta dalla sala stampa.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Quarta Serata - la classifica della sala stampa. Siete d'accordo? #sanremo2020 #sanremo70

Un post condiviso da Sanremo Rai (@sanremorai) in data:

Diodato è in gara tra i 24 Big con la canzone "Fai rumore", il cui testo è un invito ad abbattere i muri dell’incomunicabilità, a farsi sentire, a non soffocare nel silenzio delle incomprensioni, del non detto, dove muore ogni umanità.

Antonio Diodato - questo il suo vero nome - è nato ad Aosta nel 1981, ha origini tarantine ed è romano d'adozione. I suoi primi passi nella musica li muove a Stoccolma, dove ha collaborato nella canzone "Libiri" con Sebastian Ingrosso e Steve Angello. Sì, esatto, due dei membri della Swedish House Mafia.

L'anno della svolta per il cantautore è il 2013, quando esce il disco "E forse sono pazzo", che ottiene ottime recensioni. Nel 2014 Diodato partecipa per la prima volta al Festival di Sanremo nella nella sezione Nuove Proposte con il brano "Babilonia". Pochi mesi più tardi Diodato vince l'MTV Italia Award nella categoria Best New Generation e si esibisce alla cerimonia di premiazione cantando il suo singolo "Se solo avessi un altro".

Nello stesso anni l'artista pubblica il suo secondo album in studio "A ritrovar bellezza" seguito nel 2017 dal successivo "Cosa siamo diventati".

Il 14 febbraio 2020 sarà rilasciato "Che vita meravigliosa", disco che dà il nome al singolo colonna sonora del film "La Dea Fortuna" di Ferzan Ozpetek.

Diodato presenterà dal vivo le sue nuove canzoni - oltre a quelle che hanno segnato la sua carriera - durante due speciali concerti all'Alcatraz di Milano mercoledì 22 aprile e all'Atlantico di Roma il 29. Cliccando qui trovi tutte le informazioni utili a riguardo.

ph: ufficio stampa