Robbie Williams ha raccontato di quando sarebbe potuto essere la voce dei Queen

Al posto di Adam Lambert

Le voci circolavano già da tempo (più precisamente dal 2005), ma solo ora Robbie Williams ne ha parlato apertamente: tempo fa i Queen gli avevano chiesto di diventare la nuova voce della band, prima che Adam Lambert prendesse il posto dell'indimenticato Freddie Mercury.

Robbie ha raccontato a SiriusXM di quando nel 2001 era stato contattato da Brian May e Roger Taylor - membri della formazione originale dei Queen - per unirsi alla band, dopo che lo avevano sentito cantare una cover di "We Are The Champions" per il film Il destino di un cavaliere.

All'epoca il cantante aveva rifiutato perché non si sentiva all'altezza di Freddie. "Ho solo pensato che avrei risparmiato loro l’audacia di me che cerco di salire sul palco e di essere allo stesso livello di Freddie Mercury" - ha raccontato la pop star a SiriusXM - "Per me lui è angelico. Era spaventoso", ha poi concluso riferendosi al talento dell'iconico artista.

Robbie è molto contento che la scelta sia poi caduta su Adam Lambert: "La sua voce è pazzesca ed è un performer incredibile, oltre che una persona adorabile. Sono davvero felice quando incontro artisti che mi sbalordiscono con il loro talento e sono anche belle persone."

I Queen e Adam Lambert passeranno a trovarci in Italia a maggio, quando il 24 si esibiranno all'Unipol Arena di Bologna. 

ph: getty images