Prodigy: James Blunt ha scritto per Keith Flint un omaggio che ti farà capire che grande persona era

<3

L'improvvisa scomparsa di Keith Flint, voce e carismatico frontman dei Prodigy, ha lasciato tutti senza parole.

In queste ore sono stati tantissimi i messaggi di cordoglio postati sui social dai fan e dai colleghi di Keith. Tra questi spicca quello di James Blunt, che ha scritto un omaggio che ti farà capire che grande persona era il cantante dei Prodigy.

"Anni fa ai Q Awards (premi musicali britannici organizzati del famoso magazine, ndr), quando Noel Gallagher disse che sarebbe andato via da Ibiza perché stavo per trasferirmici io, Damon Albarn rifiutò di essere nella stessa foto dove apparivo anch'io […] Keith Flint si avvicinò, mi diede un abbraccio e mi disse di essere felice per il mio successo", ha raccontato via Twitter James, che ha poi continuato "Keith, ti ho incontrato solo una volta, ma mi è scesa una lacrima quando ho saputo della tua morte. Nel nostro ambiente non c'è un premio per essere dei signori, ma se ci fosse, quel Grammy sarebbe stato tuo".

Keith Flint è stato trovato senza vita la mattina di lunedì 4 marzo nella sua casa nell'Essex, in Inghilterra. Il cantante avrebbe compiuto 50 anni il prossimo 17 settembre.

New Zone di martedì 5 marzo sarà interamente dedicata ai Prodigy e alla loro musica, su MTV Music canale 704 di Sky.

Cliccando qui poi ascoltare le canzoni più conosciute della carriera della formazione britannica.

ph: ufficio stampa + getty images