Mahmood e Blanco hanno raccontato com’è nata “Brividi” e il significato della canzone di Sanremo 2022

Nella serata cover di venerdì 4 febbraio, cantano "Il Cielo in una Stanza" di Gino Paoli

Manca pochissimo a quando sentiremo "Brividi": la canzone che Mahmood e Blanco portano al Festival di Sanremo 2022!

La kermesse musicale si tiene dall'1 al 5 febbraio e i due artisti sono nella scaletta della prima serata di martedì (qui trovi la divisione dei 25 Big in gara tra prima e seconda serata).

È la prima volta che si esibiscono come duo e Blanco ha raccontato che è stato proprio grazie a "Brividi" se è nata la loro collaborazione: "Le nostra strade si sono incontrate casualmente - ha detto al Fatto Quotidiano - Mahmood era in studio dal mio co-autore e produttore Michelangelo per fare dei pezzi suoi. Un giorno sono passato per conoscerlo e Michi si è messo a suonare al piano un accordo sbagliato e abbiamo iniziato a cantare. In quel momento è nato il ritornello di Brividi. Poi Mahmood è andato in Sardegna e io mi sono chiuso nella mia cantina limando il pezzo".

Mahmood, 29 anni, e Blanco, 18 anni - ufficio stampa

"Brividi" debutterà nella prima serata di Sanremo 2022 ma c'è qualcuno che l'ha già ascoltata, oltre agli addetti ai lavori. Riccardo Fabbriconi (il vero nome di Blanco) infatti ha aggiunto: "Quando abbiamo finito lo abbiamo fatto ascoltare ai nostri genitori ed è piaciuto molto. I genitori non sbagliano mai".

Nella stessa intervista, Mahmood ha spiegato il significato di "Brividi": "Ha un messaggio importante, ossia quello della libertà, che poi è un tema universale. La voglia di esprimere tutto l’amore possibile, anche se è presente la paura di sbagliare e di sentirsi inadeguati, incapaci di riuscire a trasmettere ciò che si prova".

L'artista 29enne ha vinto Sanremo nel 2019 con "Soldi", mentre il collega 18enne è al suo esordio al Festival. "Dopo ‘Soldi’ torno qui a Sanremo con un messaggio diverso e nuovo - ha aggiunto Mahmood - Non ho dato consigli a Blanco perché ognuno vive questa esperienza secondo la propria sensibilità".

"Brividi" è stata scritta dagli stessi Mahmood e Blanco insieme a Michelangelo, pseudonimo di Michele Zocca, ovvero il produttore di Blanco. Nella serata cover di venerdì 4 febbraio, cantano "Il Cielo in una Stanza" di Gino Paoli. 

Sanremo 2022: leggi qui il testo di "Brividi" di Mahmood e Blanco

ph: getty images e ufficio stampa