Machine Gun Kelly preso di mira dal pubblico con dei lanci di bottiglie durante un concerto

Per fortuna non si è fatto male

Non è un bel periodo per Machine Gun Kelly. Dopo la rissa sfiorata con Conor McGregor sul red carpet degli MTV VMA 2021 e i tafferugli nel corso della sua esibizione al festival Louder Than Life, l'artista è stato preso di mira anche durante uno dei concerti più recenti.

Sabato 9 ottobre, all'Aftershock Festival di Sacramento (California), MGK è stato bersagliato dal pubblico con il lancio di bottiglie di plastica e dei rami. Per fortuna nessuno si è fatto male!

Un'aggressione simile era accaduta anche al Louder Than Life: quando Machine Gun kelly è sceso dal palco per cantare nel pit, un ragazzo del pubblico ha schivato la sicurezza e si è avvicinato al cantante in modo decisamente aggressivo. L'ex rapper ha tentato di tirargli un pugno, prima che i bodyguard sedassero la rissa. Nel video che trovi qui sotto, puoi vedere che a un certo punto sembra intervenire anche un altro uomo con l'intenzione di colpire l'artista.

ph: getty images