Justin Timberlake, dopo una bevuta con i Foo Fighters ha deciso di cantare nel loro nuovo disco

True story

Le collaborazioni tra artisti molto spesso nascono dalle situazioni più impensabili e assurde. Una prova è l'ospitata di Justin Timberlake nel nuovo album dei Foo Fighters "Concrete and Gold", in arrivo il 15 settembre.

Secondo quanto raccontato dal frontman della band Dave Grohl a Rolling Stone America, Justin stava registrando nello stesso studio dei Foo Fighters, l'EastWest di Los Angeles.

I ragazzi si sono incontrati tra una sala e l'altra, ascoltando le canzoni che erano impegnati a registrare. Si sa, da cosa nasce cosa... 

Quando un bel giorno... "Abbiamo bevuto whisky nel parcheggio. È stato davvero simpatico" ha dichiatato Dave riferendosi a Justin. 

"Poi, la sera prima del suo ultimo giorno di registrazione, mi ha detto: 'Posso cantare nel vostro album? Non voglio insistere, ma ho voglia di raccontarlo ai miei amici'". Impossibile dire di no a Justin Timberlake, IMPOSSIBILE! 

 

 

 

 

The Making of Concrete and Gold Coming 15 September #ConcreteandGold

Un post condiviso da Foo Fighters (@foofighters) in data:

 

 

 

Siamo proprio curiosi di sapere come starà l'inconfondibile voce di Justin tra i suoni super rock dei Foo Fighters! Tra l'altro, tra i super ospiti dell'album "Concrete and Gold" ci sarà anche Paul McCartney. 

Dai un'occhiata anche a:

Foo Fighters, nel video “The Sky Is a Neighborhood” anche le figlie di Dave Grohl