Il Pagante: perché Federica Napoli ha deciso di lasciare il gruppo

Fede <3

I fan più attenti de Il Pagante si erano già da tempo accorti che qualcosa non andasse, ma la conferma è arrivata solo poco fa: Federica Napoli ha deciso di abbandonare il gruppo.

Una scelta sofferta ma ormai non più rimandabile, come ha spiegato lei stessa in un video postato sul suo account Instagram che puoi vedere qui.

Negli ultimi mesi Federica si era fatta vedere sui social sempre più di rado, fino a staccare la spina anche dagli eventi de Il Pagante perché: "è dal 2019 che soffro di attacchi di panico e ho preso una decisione dopo un lungo percorso di terapia", ha raccontato.

Gli attacchi di panico avevano reso difficilissimi la vita e il lavoro di Federica che aggiunge "all’inizio ho fatto fatica ad accettarli, pensavo che fosse semplicemente stress dovuto alle tantissime date che abbiamo fatto quell’estate. Solo che poi sono diventati continui, giornalieri e invalidanti".

La terapia ha svolto un ruolo fondamentale nel capire la motivazione di questo malessere, come spiega lei stessa:

"Ho iniziato a rendermi conto che il problema fosse legato alle serate. A me creava star male far tardi la notte, stare in mezzo a tanta gente in discoteca, vedere la gente star male. Non è stato semplice e grazie anche alla mia terapista sono riuscita ad ammetterlo a me stessa. Ho deciso di chiedere aiuto a una terapista e tuttora seguo un percorso di psicoterapia. Grazie a lei ho iniziato a saper gestire gli attacchi di panico quindi non ne soffro più quanto prima. Ho imparato ad accettarli. Il percorso con il terapista è un percorso difficile ma che consiglierei anche al mio peggior nemico. Se avete difficoltà chiedete aiuto a delle persone che fanno semplicemente il loro lavoro".

Nonostante la decisione di lasciare Il Pagante, Federica Napoli prenderà comunque parte ai concerti in programma il 9 e 10 aprile al Fabrique di Milano e il 13 aprile allo Spazio Novecento di Roma, mentre non sarà presente alla data di Londra al Colours Hoxton del 6 aprile.

ph: ufficio stampa