Giovanni Allevi: “Jovanotti è meglio di Beethoven”

Per il pianista marchigiano non ci sono dubbi: il cantautore toscano ha ritmo mentre il compositore tedesco no e per questo tra i due lui sceglie Lorenzo Cherubini!
Giovanni Allevi è un grande fan di Jovanotti e lo preferisce a Beethoven. In occasione della sua partecipazione al Giffoni Festival, il talentuoso pianista marchigiano ha "confessato" di preferire il cantautore toscano al compositore e pianista tedesco, perché "Beethoven non aveva ritmo". Allevi ha detto di aver imparato il ritmo grazie al lavoro fatto con Lorenzo Cherubini ed è convinto che questo elemento manchi nella tradizione classica. Ecco perché, secondo lui, i giovani fanno fatica a "innamorarsi" della musica classica, "proprio perché manca di ritmo". Non è la prima volta che il pianista italiano esprime pareri forti nei confronti della musica classica, abitudine che in passato gli ha causato delle difficoltà con i conservatori. "La musica è una strega capricciosa, una donna bellissima che mi regala una manciata di note e poi fugge via - spiega Allevi - Bisogna essere dei dannati per scrivere una musica come quella che compongo io. Per me la musica è una questione di vita e di morte, è qualcosa che mi sconvolge e mi fa dannare". [gallery link="file" orderby="title"] Photo: Getty Images