Fergie ha risposto alle critiche per la sua esibizione all’NBA All Star Game

Si è presa le sue responsabilità
Dopo aver ricevuto una marea di critiche per la sua esibizione un tantino sopra le righe all’NBA All Star Game, Fergie ha detto la sua sulla vicenda.

La cantante non ha mai risposto direttamente alla pungenti critiche pubblicate sui social anche da colleghi del mondo dello spettacolo, ma ha scelto di rilasciare una dichiarazione in merito al sito TMZ.

Fergie sostanzialmente si è scusata pubblicamente e ha spiegato perché ha scelto di cantare l'inno nazionale americano il quel modo.

"Ero così orgogliosa di poter cantare l'inno nazionale, come sempre, e l'altra sera ho tentato di fare qualcosa di speciale per l'NBA. Come artista amo prendermi dei rischi, ma è evidente che la mia interpretazione non è piaciuta", ha dichiarato Fergie a TMZ. "Amo questo Paese e ho fatto del mio meglio".

Embed from Getty Images

Che sia piaciuta o meno la sua interpretazione dell'inno americano fatta domenica sera allo Staples Center di Los Angeles - clicca qui per rivederla - Fergie è stata davvero una signora a prendere atto delle critiche e a prendersi tutte le sue responsabilità.

ph: getty images