I BTS hanno rinviato tutto il tour Map Of The Soul 2020

In estate avrebbe toccato anche l'Europa

Come tutte le star della musica che avevano in programma concerti in questi mesi, anche i BTS sono stati costretti a posticipare la loro tournée mondiale. Il tour Map Of The Soul 2020 avrebbe portato i re del k-pop a esibirsi in Nord America, Europa e Asia. La band era attesa nel Vecchio Continente in estate, dove avrebbe dovuto tenere concerti a Londra (3 e 4 luglio), Berlino (11 e 12) e Barcellona (17 e 18). 

La decisione è stata presa a causa dell'emergenza coronavirus che purtroppo sta riguardando tutto il mondo. "La nostra massima priorità rimane la sicurezza dei nostri artisti e fan, nonché della comunità globale", si legge nel comunicato stampa diffuso da Live Nation, il promoter del tour dei BTS.

Anche l'etichetta dei Bangtan Boys, la Big Hit Entertainment, ha rilasciato una nota ufficiale che tranquillizza la BTS Army dicendo:

"Riprogrammeremo completamente il tour e forniremo un nuovo calendario concerti al nostro pubblico non appena diventerà chiaro quando il tour potrà iniziare."

I BTS stanno impiegando questo momento di #IoRestoACasa nel miglior modo possibile, ovvero pensando al nuovo album. A rivelarlo è una fonte più che attendibile: RM, aka Namjoon. QUI puoi leggere le sue dichiarazioni.

ph: ufficio stampa