Per Billie Eilish scrivere e cantare “No Time To Die” per il nuovo film di 007 è stato un life goal

Ecco come è nata la canzone

Il 14 febbraio è uscito "No Time To Die", la nuova canzone di Billie Eilish realizzata per la colonna sonora dell'ultimo film di 007. Al brano hanno preso parte diversi artisti: è stato prodotto dal fratello Finneas insieme a Stephen Lipson, con arrangiamenti orchestrali di Hans Zimmer e Matt Dunkley e chitarre di Johnny Marr (aka leggendario chitarrista degli Smiths).

Per ascoltare "No Time To Die" non devi far altro che cliccare play qui sotto:

Per Billie realizzare il tema principale di uno dei film della saga di James Bond è stato un vero e proprio life goal. In una recente intervista rilasciata a GQ Hype, Finneas ha raccontato come è nata "No Time To Die":

"Abbiamo scritto la canzone sul tourbus, più precisamente nelle cuccette. Ci hanno dato le prime 20 pagine della sceneggiatura. (...) A quel punto le abbiamo lette, il che è stato ovviamente incredibile. Questo ci ha dato una buona guida e una visione profonda di dove sarebbe arrivata la canzone e il tono. (...) Quindi io e Billie abbiamo scritto la canzone, registrato la demo, l'abbiamo inviata e poi l'abbiamo ultimata a Londra con Hans Zimmer che ha fatto gli arrangiamenti orchestrali e Johnny Marr degli Smiths. Voglio dire, James Bond? Hans Zimmer? Johnny Marr? Strabiliante."

Billie eseguirà per la prima volta dal vivo "No Time To Die" durante i BRIT Awards 2020 che si terranno alla O2 Arena di Londra il 18 febbraio. 

ph: ufficio stampa, credito Kenneth Cappello