Billie Eilish ha raccontato di quando non le piaceva fare musica

Incredibile ma vero

Durante l'intervista rilasciata a Dave Fanning, conduttore della trasmissione radiofonica irlandese 2FM, Billie Eilish ha raccontato molto del suo approccio con il successo. 

Ora la cantante - che si è fatta conoscere in tutto il mondo grazie al singolo "Bad Guy" e all'album di debutto "When We All Fall Asleep, Where Do We Go?" - ha un buon rapporto con la notorietà, ma quando era ancora più giovane (ha solo 17 anni) non era esattamente così.

"Sì, adoro la fama. Non è stato così per un po' e c'è stato un periodo in cui ero completamente infelice e non volevo il successo. Pensavo fosse folle che lo avessi e speravo di poterlo cambiare", ha raccontato Billie, continuando con "Sono stata in una posizione davvero brutta per un po' a essere sincera. Non ero felice e non pensavo che nulla di tutto questo fosse divertente. Non mi piaceva fare musica all'epoca. È pazzesco pensarci", aggiunge, "Era come se non volessi farlo."

Per fortuna ora la sua situazione è decisamente migliorata: "Ho smesso di lavorare troppo. In più ora abbiamo un team molto più grande, suoniamo in luoghi più sicuri e alloggiamo in hotel più belli. Abbiamo anche autobus più carini, cibo migliore e dormiamo di più." 

Stando a un indizio lanciato sui social dal fratello e fidato collaboratore Finneas, presto potresti ascoltare nuova musica di Billie. Clicca qui e fatti un'idea tu stesso!

ph: getty images