Billie Eilish ha raccontato che “Everything I Wanted” è nata dopo aver sognato di morire

"La problematica sedicenne Billie Eilish si è finalmente uccisa"

Billie Eilish e il fratello Finneas sono i protagonisti di una puntata della nuova serie di Song Exploder, podcast disponibile su Spotify che racconta la genesi di canzoni di successo.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da BILLIE EILISH (@billieeilish)

I due fratelli e stretti collaboratori hanno parlato di "Everything I Wanted", bellissimo singolo rilasciato dalla cantante il 13 novembre 2019. In Song Exploder hanno spiegato che il brano è stato ispirato a un incubo fatto da Billie. La notte prima di iniziare a lavorare su "Everything I Wanted" la pop star aveva sognato di morire dopo essersi buttata da un edificio.

"L'intero sogno ero io che vedevo come andavano le cose dopo la mia morte - ha spiegato Billie - Ricordo che nel sogno c'erano giornali che scrivevano: 'La problematica sedicenne Billie Eilish si è finalmente uccisa'. E i miei migliori amici rilasciavano un'intervista in cui dicevano 'Oh, non ci è mai piaciuta davvero'. "

Billie continua dicendo che dopo essersi svegliata da questo brutto sogno non riusciva a pensare ad altro e che di conseguenza insieme a Finneas, il giorno successivo, si è dovuta mettere al lavoro su questa cosa.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da FINNEAS (@finneas)

Per ascoltare il podcast completo di Song Exploder - Eveerything I Wanted clicca play qui sotto!

ph: getty images